in , coinvolti anche percettori del . Prelevavano contanti gruppo criminale in cambio di pochi euro.

C’erano anche dei percettori del , tra le persone che avrebbero contribuito al sistema di riciclaggio di denaro che favoriva il clan dei , scoperto dalla Dda di Firenze nell’ambito dell’inchiesta che oggi ha portato all’esecuzione di 34 misure cautelari.

Partendo dal flusso dei pagamenti relativi all’esecuzione dei lavori appaltati, le Fiamme gialle hanno scoperto un sistema di false fatturazioni posto a copertura di cospicui e continui bonifici in uscita dalle aziende di costruzione e disposti a vantaggio di societa’ cartiere. I conti correnti di queste ultime, spiega la Gdf, venivano poi svuotati attraverso un’organizzata squadra di ‘bancomattisti prelevatori’, persone prossime alla soglia della poverta’ e alcune delle quali beneficiarie di di emergenza, remunerate dal gruppo criminale con commissioni pari al 2-3% delle somme monetizzate, ossia circa 50-100 euro a prelievo. Nel dettaglio, il sistema creato dal gruppo era fondato su diverse societa’, ritenute riconducibili agli indagati e formalmente gestite da prestanome, che hanno svolto diversi lavori edili sul territorio nazionale, operando perlopiu’ in subappalto.

L’esecuzione dei lavori e la successiva fatturazione da parte dei committenti dava corso ad una prima serie di fatture per operazioni inesistenti a favore di societa’ di comodo che attestavano falsamente la collaborazione nei lavori. L’ulteriore fase prevedeva altre fatturazioni per operazioni inesistenti a favore di altre ‘cartiere’, i cui amministratori operavano il prelievo di contanti delle somme di denaro a titolo di pagamento di prestazioni in realta’ mai rese. Il soldi venivano poi riciclati con investimenti immobiliari nelle province di Pistoia, Lucca, Modena, Caserta, Isernia e Roma. Secondo quanto spiegato dalla Gfd, nel corso dell’emergenza sanitaria dovuta al alcune delle societa’ coinvolte nel sistema fraudolento hanno anche chiesto e ottenuto contributi a fondo perduto previsti dal decreto Rilancio.

Trentaquattro misure cautelari eseguite, di cui 4 in carcere, 6 ai domiciliari, 9 obblighi di dimora e 15 misure di interdizione personale con divieto di svolgimento di tutte le attività inerenti all’esercizio di imprese. Disposto anche il sequestro preventivo agli indagati di beni e disponibilità per oltre 8 milioni di euro. Sono i numeri dell’operazione anti camorra in , denominata ‘Minerva’, condotta dalla Guardia di Finanza del comando provinciale di Firenze e dello Scico (Servizio centrale di investigazione contro la criminalità) nell’ambito di un’indagine coordinata dalla Direzione distrettuale antimafia di Firenze, affidata al procuratore capo Giuseppe Creazzo e al sostituto procuratore Giulio Monferini, per presunti legami con il clan dei .

I provvedimenti sono stati disposti dal giudice per le indagini preliminari del tribunale di Firenze, Federico Zampaoli.Numerosi i reati contestati ai 34 indagati, tra cui il riciclaggio, l’autoriciclaggio e il reimpiego, l’intestazione fittizia di beni, l’emissione e utilizzo di fatture per operazioni inesistenti con l’aggravante dell’associazione a delinquere di stampo mafioso per aver favorito il clan camorristico dei Casalesi. Oltre alle responsabilità penali delle persone fisiche, vengono contestati illeciti per fatti dipendenti da reato a 23 persone giuridiche. Le misure cautelari sono state eseguite nelle province di Firenze, Lucca, Pistoia, Treviso, Reggio Emilia, Modena, Bologna, Roma, Isernia e Caserta.Le indagini sono nate dallo sviluppo di informazioni che riguardavano numerosi investimenti immobiliari e commerciali effettuati nel 2016 nella provincia di Siena da due commercialisti campani, affiancati, tra gli altri, da un architetto fiorentino, originario del casertano, ritenuti dagli investigatori contigui a ambienti di criminalità organizzata che facevano riferimento al clan camorristico dei Casalesi.

Dalle investigazioni sarebbe emerso che soggetti collegati al clan, attraverso molteplici società operanti nei settori immobiliari e commerciali, avevano reimpiegato ingenti disponibilità finanziarie di provenienza delittuosa in attività imprenditoriali anche sul territorio toscano. Partendo dal flusso dei pagamenti relativi all’esecuzione dei lavori appaltati, le Fiamme Gialle hanno svelato un complesso sistema di false fatturazioni “a copertura di cospicui e continui bonifici in uscita dalle aziende di costruzione e disposti a vantaggio di società cartiere” i cui conti correnti “venivano poi svuotati attraverso un’organizzata squadra di ‘bancomattisti prelevatori’, persone prossime alla soglia della povertà e alcune delle quali beneficiarie di reddito di cittadinanza o di emergenza, remunerate dal sodalizio con commissioni pari al 2 – 3% delle somme monetizzate”.

Le somme prelevate, secondo quanto spiegato dagli investigatori, “finivano poi ai promotori dell’associazione a delinquere per essere successivamente riciclate attraverso investimenti immobiliari nelle province di Pistoia, Lucca, Modena, Roma, Isernia e Caserta”.Nel corso dell’emergenza epidemiologica da -19, alcune delle attività imprenditoriali coinvolte nel presunto sistema fraudolento hanno anche chiesto e ottenuto contributi a fondo perduto previsti dal decreto Rilancio e finanziamenti garanti dallo Stato ex decreto Liquidità.


Cronache Tv



Flash News

Frattamaggiore: esplodono colpi d’arma da fuoco in piazza, arrestati.

In manette sono #PasqualeDiBello, 29enne di Mugnano e #AntimoLuigiBencivenga, 35enne napoletano,
Leggi tutto

Campania, la nuova ordinanza De Luca: ‘Scuole chiuse fino al 14 marzo’

Il testo completo dell'ordinanza numero 6 del presidente #DeLuca
Leggi tutto

Napoli, incendio di Fuorigrotta: sta meglio il figlio ustionato

Dario Schiano ha riportato ustioni di secondo grado sul 15% del corpo, soprattutto su volto, mani e braccia.
Leggi tutto

Inchiesta sulla morte di Maradona, 2 delle figlie sentite in Procura

Gianinna e Jana sono state ascoltate venerdi' nell'indagine
Leggi tutto

Covid, a Napoli è arrivata anche la variante Brasiliana

I due casi su pazienti del #Cotugno, uno attualmente ricoverato ed in condizioni definite 'stabili', un altro dimesso da qualche giorno.
Leggi tutto

Grumo Nevano, trovata pistola in un garage condominiale

Era occultata all’interno di una scatola di derivazioni elettriche all’interno di un garage condominiale nel “Parco San Tammaro”.
Leggi tutto

Allarme del garante dei detenuti della Campania: ‘Urge avviare vaccinazioni nelle carceri’

Appello di Samuele Ciambriello, garante dei detenuti della Campania
Leggi tutto

Caserta: al via nuovo appalto rifiuti per un anno

Un appalto nuovo solo dal punto di vista formale, visto che di fatto cambiera' poco.
Leggi tutto

Assolto Fabozzi: cade la condanna a 10 anni per l’ex consigliere regionale

Sono trascorsi quasi dieci anni dal giorno del suo arresto, avvenuto il 15 novembre del lontano 2011
Leggi tutto

Iscriviti alla Newsletter

* campi obbligatori

Altre Notizie

Droga in una busta per la spesa: 28enne arrestato a Ercolano

I carabinieri di Ercolano hanno arrestato per detenzione di droga a fini di spaccio Mario Scafo
Leggi tutto

Napoli, con una 38 special in borsa, 43enne arrestata a Ponticelli

Filomena Fele è stata trasferita al carcere di Pozzuoli.
Leggi tutto

Salerno, ruba in un centro commerciale, poi prova a corrompere gli Agenti con la refurtiva: arrestato

L’uomo alla vista della Volante ha provato ad allontanarsi per eludere il controllo
Leggi tutto

Napoli, in auto con 8 panetti di hashish ‘Made in Amsterdam’: arrestato

In manette è finito il pregiudicato di Portici, #GiuseppeSabatino
Leggi tutto

Covid: 6 persone contagiate da variante inglese a Ischia

Cluster familiare: l'origine del contagio e' stato il contatto con una persona ritornata ad #Ischia dopo un viaggio all'estero
Leggi tutto

Napoli, sorpresi a consumare in un bar: clienti sanzionati e locale chiuso per un giorno

I poliziotti sono entrati nel locale in cui hanno sorpreso e sanzionato per inottemperanza alle misure anti Covid-19 un dipendente...
Leggi tutto

Pompei, il procuratore: ‘Il carro sfuggito ai tombaroli’

Il protocollo sottoscritto nel 2019 da procura e Parco è "un accordo pilota nel campo della sinergia tra le istituzioni...
Leggi tutto

Sfonda un muro con l’auto e resta in bilico. IL VIDEO VIRALE SUI SOCIAL

E' accaduto ieri pomeriggio a #Gragnano. Il giovane guidatore salvato dai #vigilidelfuoco
Leggi tutto

Concorso fotografico ‘L’Assenza’: primo premio ad Anna Dormio con ‘Ravennati’

L'iniziativa nell'ambito della rassegna "Cultura e integrazione" dell'associazione Parti Solutions
Leggi tutto

IFTA Awards 2021. 23 e 24 giugno alla Stazione Marittima Zaha Hadid di Salerno

Il tema della quinta edizione è Energia, tema sul quale i giovani talenti hanno ideato e sviluppato le loro creazioni,...
Leggi tutto

Camorra, arrestato esponente del clan dei Casalesi

#MassimoDell'Aversano deve scontare 2 anni di reclusione per frode informatica e trasferimento fraudolento di valori
Leggi tutto

Pompei, ministro Franceschini: ‘Una scoperta di grande valore scientifico’

"Si può fare valorizzazione, si possono attrarre turisti da tutto il mondo e contemporaneamente si puo' fare ricerca, formazione e...
Leggi tutto

Napoli, 8 interdittive antimafia ad aziende di Giugliano e Villaricca

I provvedimenti adottati nei confronti di imprese operanti nel #settorealberghiero e dei pubblici esercizi
Leggi tutto

Napoli, interrotta una partita di calcetto. Sanzionati titolare e giocatori

I poliziotti hanno identificato e sanzionato il titolare e quattro persone, tra i 20 e i 39 anni
Leggi tutto

Pompei. Rinvenuto un carro da parata a 4 ruote: un reperto straordinario

Massimo Osanna: "E' una scoperta straordinaria per l'avanzamento della conoscenza del mondo antico"
Leggi tutto

Ueci Campania, Marino: ‘Insostenibile Odissea delle Sale Cinematografiche’

Ueci Campania: "Pensare di riaprire i cinema fra un mese non è per nulla saggio. Sarebbe una vera e propria...
Leggi tutto

Napoli, ruba in un supermercato a Fuorigrotta: inseguito e arrestato

I carabinieri sono sulle tracce del complice del 43enne #MarioBorgo, arrestato dopo un inseguimento
Leggi tutto

Covid, focolaio in carcere a Carinola, muore secondo agente penitenziario

In una nota congiunta, sono i sindacati di polizia penitenziaria Sinappe, Uil Pa, Uspp, Fns Cisl, Cnpp e Fp Cgil.
Leggi tutto

Sciame sismico nel Sannio: scossa di magnitudo 2.5

Terremoto nel Sannio: non si registrano danni a persone o cose.
Leggi tutto

Caserta, 50enne morto causa variante inglese nonostante fosse vaccinato

la vittima è un 50enne del comune di #Pietravairano morto all'ospedale di #Maddaloni
Leggi tutto


Ti potrebbe interessare..