Stesa al Rione Sanità: colpi di pistola ai Miracoli

Napoli. Una nuova stesa di camorra è andata in...

Cetara si illumina con le ‘Luci della Speranza’

SULLO STESSO ARGOMENTO

Cetara si illumina di Natale. Da domenica 22 novembre partono le luminarie natalizia con musica in filodiffusione

 

PUBBLICITA

 

 

Non rinuncia all’atmosfera natalizia il Comune di Cetara, con l’accensione delle luminarie che, quest’anno, avverrà in forma privata per rispettare le restrizioni dell’emergenza sanitaria. A partire dalle 19 di ieri, domenica 22 novembre, il borgo cetarese sarà animato da luci a colori, a cura di Criscuolo srl, accompagnate da musica a tema in filodiffusione. Definite le “LUCI DELLA SPERANZA“, le installazioni sono state fortemente volute per infondere un clima più sereno e gioioso, rispetto ad un periodo che, indubbiamente, rischia di essere il Natale più difficile dell’ultimo mezzo secolo. “In netto anticipo rispetto agli altri anni”- spiega il Sindaco di Cetara, Fortunato Della Monica – “non potevamo rinunciare a ciò che rappresenta il simbolo per eccellenza della rinascita che è data dalla luce”.

Segui le notizie di Cetara su Fb: https://www.facebook.com/Comune-Di-Cetara-1611237205811411/

Un segnale di speranza che resta anche l’occasione di valorizzare le bellezze del territorio, creando quell’atmosfera magica del periodo dell’anno sicuramente più bello e carico di valori, sia per i grandi quanto per i più piccoli. E proprio a loro “Tanti sorrisi da regalare, perché giorni migliori stanno per arrivare” – recita il messaggio che l’amministrazione comunale, con l’Assessore alla Cultura e al Turismo, Angela Speranza, ha voluto dedicare alla cittadinanza. “Insieme ce la possiamo fare” – continua – “il turno di notte lo fan le stelle ed il nostro augurio più grande è che possiamo guardarle sempre insieme e continuare a sperare che il meglio deve ancora venire”. Le luci resteranno accese dal 22 novembre 2020 al 10 gennaio 2021. Tutti i giorni, dalle 11 alle 13 e dalle 18 alle 20, con canti natalizi e musiche pop in filodiffusione. “Stiamo affrontando una dura prova, ma le tradizioni non devono morire” – conclude Daniele D’Elia, Consigliere alle Politiche Giovanili di Cetara.

 

Potrebbe interessarti anche: https://www.cronachedellacampania.it/2020/11/costiera-amalfitana-carabinieri-arrestano-autore-di-cinque-truffe-agli-anziani/?refresh_ce


facebook

LEGGI ANCHE

googlenews

ULTIME NOTIZIE

PUBBLICITA