Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy


Acerra

Il sindaco di Acerra vieta la trasmissione di Eventi sportivi

il divieto è relativo alle sale scommesse, bar, negozi e circoli privati

Pubblicato

in



Ad Acerra vietate le trasmissioni sportive: divieto di trasmettere e assistere alle competizioni sportive e/o alle comunicazioni sui monitor all’interno dei locali delle sale slot, sale giochi, negozi scommesse o sale scommesse e bar su tutto il territorio comunale.

E’ quanto disposto dal sindaco di Acerra, Raffaele Lettieri. Il provvedimento sindacale, firmato oggi dal primo cittadino con lo scopo di contrastare e contenere la diffusione del contagio da Covid-19 sul territorio comunale, si applica dalla data di pubblicazione fino al giorno giovedi’ 22/10/2020, salvo ulteriori provvedimenti in conseguenza dell’evoluzione della situazione epidemiologica. Nell’Ordinanza n.50 si precisa, inoltre, che e’ consentita l’erogazione degli altri servizi di settore, entro i limiti e nella stretta osservanza delle misure precauzionali di cui al protocollo Allegato 4 all’Ordinanza del Presidente della Regione Campania n. 59 del 01/07/2020.

Il Sindaco Lettieri ha spiegato: “Si tratta di un piccolo sacrificio che sicuramente la mia Comunita’ comprende e approva, perche’ in questi luoghi solitamente ci si riunisce per svago e per assistere alle competizioni sportive in amicizia, ed in questo momento in cui si impone la didattica a distanza ai nostri figli, non possiamo correre il rischio di diffondere il contagio per andare a vedere la partita o per trascorrere qualche momento di divertimento. Per fortuna oggigiorno queste competizioni sportive sono facilmente accessibili anche con altri mezzi”.

Continua a leggere
Pubblicità

Acerra

Sequestrata un’autocarrozzeria abusiva ad Acerra

Pubblicato

in

Ieri mattina gli agenti del Commissariato di Acerra e personale della Polizia Metropolitana di Napoli hanno effettuato un servizio di contrasto al fenomeno delle attività commerciali illecite.

I poliziotti hanno controllato un’autocarrozzeria di via Contrada San Giovanni accertando che il gestore era privo di qualsiasi autorizzazione; inoltre, nello spazio esterno dell’officina hanno notato tre persone che, alla loro vista, hanno tentato la fuga ma sono state bloccate.
Nella struttura sono state trovate 11 auto parzialmente smontate e diverse attrezzature da lavoro, mentre nel cortile sono stati sequestrati 4 metri cubi di rifiuti di veicoli quali sportelli, cofani, paraurti e diversi arnesi per l’illecito esercizio di riparazione.

Il gestore, un 39enne napoletano con precedenti di polizia, è stato denunciato per abbandono di rifiuti, per mancanza delle autorizzazioni per gli impianti di smaltimento, nonché per assenza dei registri di recupero dei rifiuti e di emissioni in atmosfera mentre le tre persone, dipendenti dell’attività, sono state denunciate per resistenza a Pubblico Ufficiale; inoltre, la proprietaria del locale è stata denunciata per stoccaggio di rifiuti e abusivismo edilizio poiché i capannoni adibiti ad officine erano privi di qualunque titolo autorizzativo.

Infine, è emerso che una delle autovetture aveva il numero di telaio non corrispondente a quello riportato sulla carta di circolazione e, per tale motivo, il proprietario è stato denunciato per ricettazione.
Il locale, le vetture e le attrezzature rinvenute sono stati sottoposti a sequestro.

Continua a leggere
Pubblicità

DALLA HOME

Pubblicità

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci la tua email:

Gestito da Google FeedBurner

Le Notizie più lette