Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy

.

Cronaca Napoli

Controlli anticovid a Napoli: identificate 252 persone

Pubblicato

in

controlli polizia


Controlli anticovid a Napoli: identificate 252 persone.

 

Giovedì e venerdì, tra la città e la provincia, la Polizia di Stato ha effettuato diversi servizi straordinari di controllo del territorio durante i quali sono state identificate 252 persone, di cui 45 con precedenti di polizia, controllate 30 autovetture, 21 esercizi commerciali per verificare l’ottemperanza alle disposizioni relative agli orari di chiusura e sono state sanzionate 20 persone poiché non indossavano i dispositivi di protezione individuale.

Giovedì pomeriggio gli agenti del Commissariato San Ferdinando hanno controllato in via Domenico Morelli un’attività commerciale ed hanno denunciato il titolare per commercio non autorizzato di cose preziose.
Nella stessa sera i poliziotti del Commissariato hanno sanzionato in il titolare di un bar con la chiusura di due giorni dell’attività poiché l’esercizio era aperto oltre l’orario consentito.
Inoltre, ieri sera hanno sanzionato il titolare di un bar in vico Santa Maria dell’Aiuto per occupazione di suolo pubblico; il dipendente di un pub di via Domenico Capitelli poiché non indossava la mascherina e il titolare di una vineria in via San Sebastiano perché somministrava bevande alcoliche ad alcuni clienti non seduti ai tavoli.
Hanno poi notato in piazza Matteotti una persona che stava svolgendo l’attività di parcheggiatore abusivo e l’hanno denunciata.
Ieri mattina i poliziotti del Commissariato Vicaria-Mercato e del Reparto Prevenzione Crimine Campania hanno notato in piazza Duca degli Abruzzi un 54enne napoletano con precedenti di polizia che stava svolgendo l’attività di parcheggiatore abusivo e l’hanno denunciato notificandogli, contestualmente, un ordine di allontanamento. Hanno denunciato altresì un 40enne napoletano con precedenti di polizia poiché, in piazza Guglielmo Pepe, stava svolgendo nuovamente l’attività di parcheggiatore abusivo e gli hanno notificato un ordine di allontanamento.

Continua a leggere
Pubblicità

Le Notizie più lette