Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy



Cronaca Campania

Da domani tornano le piogge in tutta Italia

Pubblicato

il

maltempo-pioggia italia


Da domani tornano le piogge in tutta Italia. Da venerdi’ e nel weekend tornano le piogge su tutta Italia per l’arrivo di una perturbazione atlantica che di fatto porra’ termine all’ottobrata.

 

Le precipitazioni cominceranno a intensificarsi gia’ nella serata di giovedi’ a partire dal Nordovest. Il team del ilMeteo.it avvisa che la giornata di venerdi’ per le regioni settentrionali sara’ cupa e piovosa per tutto il giorno. Le precipitazioni potranno risultare a tratti consistenti e temporalesche in Liguria e forti sui rilievi della Lombardia. Il tempo peggiorera’ anche in Toscana nel corso del pomeriggio e in tarda serata pure su Lazio e Marche. Nella giornata di sabato la perturbazione insistera’ ancora al Nordest e scendera’ con decisione verso il Centro ed entro sera anche al Sud. Rovesci e temporali sin dalle prime ore interesseranno Firenze e Roma, piogge a Napoli nel pomeriggio.

Domenica il fronte perturbato si allontanera’ velocemente lasciando dell’instabilita’ piu’ accesa principalmente sulle coste della Campania e della Calabria tirrenica. Sul resto delle regioni il tempo sara’ migliore con piu’ sole al Nord e un cielo a tratti nuvoloso, ma in genere asciutto, sul resto d’Italia. Temperature massime in diminuzione di qualche grado ove piovoso, minime in aumento dove il cielo sara’ piu’ coperto. Nel dettaglio. Giovedi’ 22. Al nord: nebbie al mattino, piogge deboli al Nordovest.

Al centro: molte nubi su Toscana, Umbria e Lazio, piu’ sole altrove. Al sud: soleggiato. Venerdi’ 23. Al nord: piogge diffuse. Al centro: coperto con piogge in arrivo sulla Toscana. Al Sud: poco nuvoloso. Sabato 24. Al nord: piogge al Nordest, sole altrove. Al centro: diffusamente instabile con rovesci e temporali sparsi. Al sud: peggiora su Campania, Puglia e Basilicata. Domenica migliora al Nord, tempo piu’ incerto sul basso Tirreno.

Continua a leggere
Pubblicità

Calcio Napoli

Hamsik: ‘Domani prima della partita del Napoli luci e candele alle finestre per ricordare D10s’

Pubblicato

il

hamsik maradona

“Domani 26 novembre, alle 20:45, Napoli ricorda Diego Armando Maradona.

Prima della partita, metteremo alle finestre luci e candele per D10S, e alle 21:00, dopo il minuto di silenzio, faremo partire da ogni finestra di Napoli il piu’ grande applauso mai sentito nella storia della citta’. Grideremo il nome di Diego per far sentire al mondo che non lo dimenticheremo mai, che Diego e’ il nostro figlio e fratello piu’ amato. Inoltrate e condividete a tutti i Napoletani. Forza Diego Per Sempre!!!”. ha scritto sul suo profilo Instagram, Marek Hamsik, ex capitano del Napoli.

Continua a leggere

Attualità

Dal carcere di Santa Maria Capua Vetere mascherine “stop violenza donne”

Pubblicato

il

mascherine santa maria capua vetere

In occasione della Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne moltissimi personaggi famosi hanno indossato la mascherina “Stop alla violenza sulle donne” realizzate dai detenuti degli istituti penitenziari di Santa Maria Capua Vetere.

Sono la Presidente del Senato Maria Elisabetta Casellati, le giornaliste Serena Bortone, Gaia Tortora e Myrta Merlino, la cantante Laura Pausini, Maurizio Costanzo, Mara Venier, Rita Dalla Chiesa, Carlo Verdone. E poi anche i registi Enrico Vanzina e Mimmo Calopresti, gli attori Claudio Amendola, Ricky Memphis, Massimo Boldi, Max Tortora e Martina Stella. Lo riferisce Gnews, il quotidiano on line del ministero della Giustizia. Tutti hanno prestato la loro immagine per promuovere la campagna di sensibilizzazione organizzata dal Ministero della Giustizia in occasione della Giornata internazionale che si celebra oggi, 25 novembre.

Un gesto simbolico per ribadire l’importanza del contrasto a una piaga gravissima e diffusa, come testimoniano le cronache quotidiane. Quelle indossate dai personaggi ritratti nelle foto fanno parte di uno stock di diecimila mascherine cucite da una decina di detenute del laboratorio sartoriale della sezione femminile della Casa Circondariale di Santa Maria Capua Vetere. Altrettante mascherine sono, invece, state prodotte nella Casa Circondariale di Salerno nell’ambito del progetto #RICUCIAMO, nato dalla partnership fra Ministero della Giustizia-Dipartimento dell’Amministrazione Penitenziaria e Commissario straordinario di governo per l’emergenza Covid-19.

Continua a leggere

Le Notizie più lette