Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy


Napoli e Provincia

Controlli a Torre Annunziata:in 5 multati senza mascherina

Pubblicato

in



Controlli a Torre Annunziata: in 5 multati senza mascherina.

 

Venerdì pomeriggio gli agenti del Commissariato di Torre Annunziata, i Finanzieri del Gruppo di Torre Annunziata e personale della Polizia Locale, con il supporto degli equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine Campania e del Reparto Mobile di Napoli, hanno effettuato un servizio straordinario di controllo del territorio.
Nel corso dell’attività sono state identificate 70 persone, di cui 34 con precedenti di polizia, e 5 di esse sono state sanzionate perché non indossavano la mascherina.
I poliziotti, durante le verifiche a 14 centri scommesse, hanno accertato che il titolare di un esercizio commerciale in via Roma, registrato come “Intenet point”, in realtà svolgeva e organizzava la raccolta di scommesse sportive senza avere la prescritta licenza.
L’uomo, un 25enne oplontino con precedenti di polizia, è stato denunciato per esercizio abusivo di attività di giuoco o di scommessa.

Continua a leggere
Pubblicità

Coronavirus

Covid-19, seconda vittima a Somma Vesuviana

Pubblicato

in

Seconda vittima di Covid in cinque giorni a Somma Vesuviana, dove oggi e’ morta una anziana donna di 76 anni, che era ricoverata in ospedale, come il 73 enne deceduto domenica scorsa.

Lo rende noto il sindaco Salvatore Di Sarno, il quale lancia un appello ai medici di base a rendersi “rintracciabili anche al di fuori dell’orario di ricevimento negli studi”. “Purtroppo – ha detto il sindaco – mi giungono parecchie segnalazioni dai cittadini, in base alle quali i medici di base spesso non sarebbero rintracciabili. Questo e’ un momento drammatico in cui la figura del medico di base e’ centrale. Io capisco e comprendo il loro immane lavoro e sacrificio. Il mio pero’ e’ un appello chiaro, forte: siate rintracciabili anche al di fuori dell’orario di studio”.

Il sindaco – che nei giorni scorsi ha disposto la chiusura di tutte le scuole e del cimitero, in attesa dei nuovi dati del bollettino sanitario della Asl – ha ribadito il divieto assoluto di qualsiasi forma di aggregazione, compreso “il catechismo, i gruppi fuori ai bar, le riunioni al chiuso e all’aperto”. A Somma Vesuviana, fino a ieri, risultavano 329 positivi al Covid-19.

Continua a leggere

I fatti del giorno

 Pompei, prosegue la strage di volpi uccise da polpette avvelenate

Pubblicato

in

Pompei, prosegue la strage di volpi uccise da polpette avvelenate. Borrelli (Europa Verde): “Un crimine infame contro animali innocui e contro l’ambiente. Si indaghi a fondo per risalire ai colpevoli”.

“Continua la strage di volpi a Pompei nella zona dei tre ponti e in via Arpaia, avvelenate con bocconi lasciati proditoriamente da delinquenti senza scrupoli. Un crimine infame contro animali tanto innocui quanto affascinanti e preziosi per la biodiversità. Due splendidi esemplari sono purtroppo già caduti nell’inganno mortale e non possiamo consentire che altri loro simili abbiano la stessa sventura. Ho chiesto alle forze dell’ordine di indagare a fondo per risalire agli autori e chiederò, una volta individuati, che siano condannati severamente. E’ inaccettabile che si commettano crimini del genere contro gli animali,  contro l’ambiente e l’ecosistema che con grandissimi sforzi cerca di sopravvivere e di rigenerarsi nonostante i tanti crimini ambientali che vengono commessi quotidianamente”.

Lo ha dichiarato il consigliere regionale di Europa Verde, Francesco Emilio Borrelli, che ha ricevuto diverse segnalazioni fotografiche in merito.

Continua a leggere

Le Notizie più lette