Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy

Avellino e Provincia

Raccolgono fondi per Covid ma non riescono a utilizzarli:saranno restituti

Pubblicato

in



 

Raccolgono fondi per Covid ma non riescono a utilizzarli In Irpinia 230mila euro destinati alla terapia intensiva

Saranno restituiti ai donatori i 230 mila euro raccolti per dotare l’ospedale di Solofra, in provincia di AVELLINO, di cinque posti letto di terapia intensiva. E’ questa l’amara conclusione a cui sono arrivati i promotori di un comitato civico che, nella fase piu’ drammatica dell’emergenza sanitaria provocata dal Covid 19, tra marzo e aprile scorsi avevano lanciato la sottoscrizione nei comuni di Solofra, Montoro e Serino. “il comitato aveva proceduto ad affidare il progetto a professionisti privati per la realizzazione della terapia intensiva. Solo in questo modo era stato detto ai componenti del Comitato, l’Azienda ospedaliera avrebbe potuto accettare la donazione” dicono i promotori. Secondo Gianni Gaeta, presidente del comitato Pro Covid 19 Solofra-Montoro, il comune di Solofra avrebbe negato una serie di autorizzazioni richieste dai progettisti incaricati dal comitato. “Volevamo semplicemente realizzare cinque posti di terapia intensiva chiavi in mano all’ospedale”.. Dopo aver bloccato a 230 mila euro il flusso di donazioni che continuavano ad arrivare, il comitato sta ora procedendo alla restituzione delle offerte ai singoli donatori.

Continua a leggere
Pubblicità

Avellino e Provincia

Incidente sulla Salerno-Avellino: muore giovane di 25 anni

Pubblicato

in

Montoro, incidente mortale sull’Avellino-Salerno.

 

Nella tarda serata di ieri 26 settembre, i Vigili del Fuoco di Avellino sono intervenuti sul raccordo autostradale Avellino – Salerno, al Km. 14 in direzione Salerno, nel territorio del comune di Montoro, per un incidente stradale che ha visto coinvolta una sola autovettura la quale finiva contro il new jersey in cemento e il guard rail.

Nel violento impatto, il conducente, un ragazzo di 25 anni di Avellino, è stato sbalzato fuori dall’abitacolo, e purtroppo i sanitari del 118 intervenuti ne hanno constatato il decesso. L’importante snodo viario che collega l’Irpinia a Salerno, è rimasto chiuso in entrambi i sensi di marcia fino alle ore 06’30 di questa mattina quando è stata riaperta una sola corsia.

Continua a leggere



Area Vesuviana

Va in pellegrinaggio a San Gerardo e muore al ristorante

Pubblicato

in

Sconcerto a Striano, piccolo centro dell’area vesuviana, per la notizia dell’improvvisa morte di Renato Vivace. L’uomo era in visita al Santuario di San Gerardo Maiella insieme a un gruppo di fedeli.

 

Un pellegrinaggio che da un momento di fede si è trasformato in lutto quando, all’interno del ristorante dove avevano scelto di pranzare, Vivace ha accusato un malore e si è accasciato a terra. Immediatamente sono stati chiamati i soccorsi, inutili si sono rivelati i tentativi del personale del 118 di rianimare l’uomo che purtroppo è deceduto, fatale sarebbe stato un arresto cardiaco. Sotto shock per quanto accaduto,  familiari e pellegrini.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Giovane camionista di Pompei muore a 21 anni dopo la festa di compleanno: 13 indagati all’ospedale di Castellammare

Il corpo senza vita del 62enne si trova ora presso l’obitorio dell’ospedale in attesa del trasferimento a Striano dove si svolgeranno i funerali e verrà tumulata la salma. La notizia ieri ha fatto il giro del paese dove il geometra era molto conosciuto e stimato. Membro insieme al figlio della Sezione Associazione Nazionale Carabinieri in congedo di Striano, Vivace in passato ha ricoperto anche cariche politiche. E’ stato assessore comunale nel 2014, durante la prima legislatura del sindaco Antonio Del Giudice. Lascia di sè il ricordo di una persona perbene e garbata.

N.M.

Continua a leggere



Le Notizie più lette