Maturità, al via in tutta Italia il maxi-colloquio: vale fino a 40 punti

esame maturita
Foto di repertorio

Maturità, al via in tutta Italia il maxi-colloquio: vale fino a 40 punti.Al via in tutta Italia da alcuni minuti l’esame di maturità dell’era Covid-19. Non ci saranno prove scritte quest’anno.

 

Saranno 500mila le studentesse e gli studenti chiamati a rispondere alle domande del maxi-colloquio delle 13mila commissioni (sei membri interni e il presidente esterno) dislocate sul territorio nazionale. Al colloquio si potranno ottenere fino a 40 punti, a cui vanno aggiunti i 60 crediti. In ogni caso, il voto massimo finale resta di 100 centesimi e si potrà avere la lode.

Da Nord a Sud tutti dovranno indossare la mascherina. Soltanto i ragazzi interrogati potranno toglierla durante il colloquio, mantenendo però la distanza di sicurezza di almeno due metri dalla commissione. Sono 5,3 milioni le mascherine distribuite nei 3.268 istituti scolastici dal commissario straordinario per l’emergenza, Domenico Arcuri, d’accordo con il ministero dell’Istruzione.

Ieri a tarda sera “Notte prima degli esami” e’ stata cantata a squarciagola, accompagnata dalla chitarra, da tanti ragazzi che si sono assiepati davanti al Mamiani. “Non da quelli che dovevano sostenere oggi l’esame pero'”, confessano una studentessa e una mamma oggi davanti ai cancelli del liceo romano ad aspettare una maturanda chiamata oggi per il colloquio orale.

“I ragazzi si sono impegnati – dice arrivando a scuola la docente Tina Di Pace, presidente di una commissione d’esame – non conta la quantita’ delle prove, dobbiamo tirare fuori il meglio da loro, hanno tutti grandi possibilita’. Questo e’ sicuramente un esame piu’ snello e rapido, procederemo piu’ spediti”. Arriva intanto in bicicletta un docente di storia e filosofia, “sarei arrivato in ogni caso in bici”, dice sorridendo ai cronisti. “La didattica a distanza e’ stata piu’ faticosa per tutti – racconta un’altra docente – solo i piu’ timidi forse si sono trovati meglio.

I ragazzi hanno avvertito forte l’isolamento, anche se abbiamo fatto il massimo per evitarlo”. I minuti passano, gli esami iniziano e i genitori e gli amici cominciano a avere primi resoconti sui cellulari dai testimoni entrati con i maturandi a scuola. “La prova italiano e’ andata bene, elaborato discusso, ora c’e’ la prova di inglese…”.

17 Giugno 2020 @ 07:55 / Cronache della Campania