Come pulire agilmente il tuo aspirapolvere senza sacco

SULLO STESSO ARGOMENTO

L’aspirapolvere è di certo un elettrodomestico indispensabile in casa, soprattutto quando la casa è grande. La scopa quella con il manico è oramai un ricordo lontano, in ogni casa è presente almeno uno.

Se questo apparecchio è un valido aiuto in casa allo stesso tempo come ogni elettrodomestico richiede una manutenzione ordinaria per poter funzionare al meglio delle proprie prestazioni come la pulizia.

Come pulire fare per pulire bene un aspiralpovere (con o senza sacco)? Come riporta anche un articolo sull’aspirapolvere senza sacco pubblicato su s-m-webblog.com, ecco alcuni consigli pratici per farlo alla perfezione.

    Come pulire l’aspirapolvere: inizia eliminando i residui interni

    Questo apparecchio riesce ad aspirare fin quando il contenitore interno o il sacchetto non è pieno, ragion per cui periodicamente negli aspirapolveri con sacchetto, il sacco va svuotato e cambiato, altresì in quelli senza sacchetto va liberato lo scomparto in cui viene raccolto lo sporco.

    Eseguito lo svuotamento, sarà opportuno igienizzare l’apparecchio impiegando detergenti appositi, o i vecchi metodi della nonna come acqua e aceto, per, poi, ultimare l’operazione asciugando l’elettrodomestico al fine di non lasciarlo umido per evitare che la polvere si leghi alle pareti dell’apparecchio.

    Pulire l’aspirapolvere: spazzole, filtri e tubi

    Chi pensa che pulirlo significhi sono svuotarlo si sbaglia di grosso, l’aspirapolvere qualunque sia il modello è composto da diverse parti che ne consentono il buon funzionamento, questi ingranaggi se sporchi o intasati non consentono una corretta aspirazione con il risultato che lo sporco rimane a terra e l’apparecchio può rompersi.

    Come pulire le spazzole

    Le spazzole sono la parte esterna che entra in diretto contatto con lo sporco, questo impone che ad ogni utilizzo le stesse siano correttamente igienizzate e vadano eliminati tutti gli elementi che ne limitano l’aspirazione come i capelli.

    Pulire le spazzole è importante se si vuole lasciare casa pulita altrimenti si rischia di non pulire per niente! Il metodo migliore per non causare danni all’aspirapolvere è asportare le spazzole dallo stesso, pulirle e rimetterle con molta calma. La pulizia deve essere eseguita secco, niente acqua si rischia soltanto se, poi, le spazzole rimangono umide di fare un disastro quando si va a pulire il pavimento!

    Come pulire il filtro

    Il filtro negli aspirapolveri di nuova generazione ha un ruolo fondamentale per la pulizia, al sua presenza permette di catturare elementi nocivi presenti negli ambienti casalinghi e non solo come acari, muffe, ragion per cui la sua pulizia è indispensabile per un buon funzionamento. Mentre finora è stato considerato assolutamente sbagliato l’impiego dell’acqua, per il filtro l’acqua serve, il miglior metodo è porre il filtro sotto un flusso di acqua corrente al fine di eliminare più velocemente tutto lo sporco.

    Come pulire i tubi

    Prima che lo sporco raggiunga il sacchetto dell’aspirapolvere o il contenitore, lo stesso attraversa i tubi ragion per cui è importante che gli stessi siano liberi e puliti. Molti trascurano la pulizia dei tubi e sbagliano, in essi possono annidarsi germi e batteri ragion per cui seppur con cadenza settimanale è opportuno igienizzare i tubi usando un panno umido con detergenti al fine di pulire gli interni.


    telegram

    LIVE NEWS

    Napoli, niente Europa dopo 14 anni: non batte nemmeno il Lecce, è 10° in campionato

    Il Maradona teatro di una conclusione amara per il...
    DALLA HOME

    Napoli, niente Europa dopo 14 anni: non batte nemmeno il Lecce, è 10° in campionato

    Il Maradona teatro di una conclusione amara per il Napoli, che ha terminato il suo campionato con un deludente 0-0 contro il Lecce, tra i fischi del pubblico. Questo risultato ha sancito la fine delle speranze europee per i partenopei, che chiudono al decimo posto in classifica. La squadra di...

    ULTIME NOTIZIE

    TI POTREBBE INTERESSARE