È in corso di esecuzione l’operazione della Guardia di Finanza di Brescia – coordinata dalla locale Procura della Repubblica e con il supporto del Servizio Centrale Investigativo Criminalità Organizzata di Roma (SCICO) – che ha coinvolto un centinaio di persone fisiche e ha portato all’ di 22 soggetti per associazione per delinquere, aggravata dalla transnazionaltà, finalizzata alla frode fiscale. L’organizzazione aveva messo in piedi false operazioni fiscali per oltre mezzo miliardo di euro e guadagni per 80 milioni di euro riciclando i proventi anche all’estero.


Napoli, riapre oggi il Parco Virgiliano

Notizia precedente

Coronavirus, sale a 1.868 il bilancio delle vittime, 72.436 i casi di infezione

Notizia Successiva



Ti potrebbe interessare..

Commenti

I Commenti sono chiusi