Napoli, rubato il gasolio alla Fondazione Figli di Maria a San Giovanni a Teduccio

Mi avete rotto il c..! Pensate di aver vinto ancora una volta voi …. ma non è cosi’ ! Avete rubato il gasolio dalla botola della Fondazione Famiglia di Maria. Avete sottratto il caldo dei termosifoni alle bambine e ai bambini ma non mi avete tolto la forza di andare avanti e il calore di […]

google news

Mi avete rotto il c..! Pensate di aver vinto ancora una volta voi …. ma non è cosi’ ! Avete rubato il gasolio dalla botola della Fondazione Famiglia di Maria. Avete sottratto il caldo dei termosifoni alle bambine e ai bambini ma non mi avete tolto la forza di andare avanti e il calore di tutta la mia squadra che si tasserà per rimettere il gasolio! Ringrazio il commissariato della Polizia di San Giovanni sempre al nostro fianco!”. La denuncia è di Anna Riccardi, presidente della Fondazione Famiglia di Maria che offre una serie di servizi e di attività di laboratorio per circa 150 ragazzi del rione San Giovanni a Teduccio, periferia di Napoli. Il 13 settembre 2019, furono esplosi colpi di arma da fuoco contro la sede. Riccardi, all’indomani dell’agguato, il 9 aprile, davanti ad un bimbo di soli 4 anni si fece promotrice di una lettera-appello al Capo dello Stato in cui si chiedeva una maggiore presenza dello Stato nel rione Villa. Sergio Mattarella lo scorso 13 aprile incontro’ sia le mamme del quartiere che la stessa Riccardi.

google news

La Newsletter di Cronache

Ogni giorno nella tua mail le ultime notizie

Leggi anche

Accese fumogeni in tangenziale per protesta, assolto capo ultrà della curva B di Napoli

Assolto il capo ultrà della Curva B di Napoli Alberto Mattera, denunciato per avere acceso dei fumogeni sulla tangenziale della città, durante la partita...

Franceschini: ‘Agli italiani dico di venire a visitare gli scavi di Pompei’

Franceschini: "Agli italiani dico di venire a visitare gli scavi di Pompei" "Vedere migliaia di turisti stranieri mi fa dire: venite italiani, venite a vedere...

Turista muore colpita da emorragia durante escursione al Vesuvio: donati gli organi

Un prelievo multiorgano su una paziente 73enne, deceduta nel corso della notte per emorragia cerebrale, è stato praticato all'ospedale San Leonardo di Castellammare di...

IN PRIMO PIANO

Pubblicita