29 C
Napoli
giovedì, Luglio 2, 2020

Federalberghi Capri scrive al sindaco: “Dialogare con Anacapri per reciproco interesse”

Pubblicità

DALLA HOME

Federalberghi Isola di Capri si rivolge all’amministrazione comunale di Capri con una lettera indirizzata al Sindaco Marino Lembo per manifestare la sua preoccupazione su quattro importanti problematiche che riguardano il territorio, sia a terra che in mare e chiede che i due comuni isolani riprendano a dialogare. 

In particolare, Federalberghi Isola di Capri pone l’attenzione sulla questione della riapertura di via Krupp, sul congestionamento di Marina Grande e sul progetto di un nuovo collegamento Marina Grande-Capri-Anacapri, sulla chiusura dell’info Point comunale a Marina Grande e lo stop ai lavori di riqualificazione delle biglietterie e anche sui progetti per il nuovo pontile di sbarco e l’Area Marina Protetta.

Il presidente di Federalberghi Isola di Capri, Sergio Gargiulo commenta così la nuova iniziativa: “Abbiamo tutti a cuore la necessità di garantire la completa fruizione e la vivibilità di Capri e dell’isola intera in una logica di controllo e sostenibilità e siamo certi che l’amministrazione di Capri intenda procedere con la sua attività in questo senso ma non possiamo non sottolineare una sorta di blocco nell’avanzamento dello stato di soluzione dei problemi segnalati, a partire dall’annunciato progetto di riapertura di via Krupp al decongestionamento di Marina Grande, dall’individuazione di un sistema di mobilità differente fra Capri ed Anacapri fino alle problematiche che riguardano il porto, dalle biglietterie alla realizzazione del nuovo pontile e dell’Area Marina Protetta.
Nel documento inviato al Sindaco riassumiamo lo stato dell’arte anche alla luce degli annunci pre-elettorali e chiediamo di conoscere le idee dell’amministrazione in merito ed i tempi previsti.  Lanciamo anche un invito alla riappacificazione fra i Comuni di Capri ed Anacapri dopo la rottura dei rapporti istituzionali successiva alle decisioni prese a Capri rispetto alla nuova funicolare. La pace è necessaria perché su un territorio particolare come il nostro se non c’è comunione di intenti e concordia fra le parti, i problemi non riusciremo a risolverli mai.
Quelle poste all’attenzione del Sindaco sono questioni di importanza vitale per la vita dell’isola in un’ottica di sostenibilità di un’economia che si basa quasi esclusivamente sul turismo. Se vogliamo proseguire sulla strada del successo che ormai accompagna Capri da qualche anno e anche migliorare la qualità della vita dei residenti, non possiamo continuare ad ignorare i temi da noi posti sotto la luce dei riflettori”.

Di seguito, riassunti per punti, i temi su cui Federalberghi Isola di Capri ha sollecitato l’attenzione dell’amministrazione comunale di Capri:

1) Questione via Krupp

Nonostante i tempi brevi indicati durante periodo pre-elettorale, si esprime forte preoccupazione per la attuale situazione di stallo sull’argomento.

Le uniche iniziative intraprese finora paiono una delibera di giunta di indirizzo agli uffici (poi revocata e riapprovata per presunti vizi di legittimità) e l’affidamento ad una ditta specializzata dell’incarico di verificare semplicemente le strutture di protezione esistenti. La questione è certamente complessa ma in questi mesi nessun’altro atto gestionale pare essere stato prodotto e oggi non si conosce ancora il percorso individuato per giungere, in tempi brevi, alla auspicata riapertura della strada.

A tal proposito Federalberghi chiede che quantomeno sia edotta dello stato dell’arte, delle iniziative avviate e di quelle che si intendono avviare.

2) Congestionamento di Marina Grande e progetto di un nuovo collegamento Marina Grande-Capri-Anacapri

La revoca della delibera del Consiglio Comunale di Capri relativa allo studio di fattibilità per una nuova Funicolare  di collegamento Marina Grande-Capri-Anacapri ha determinato una preoccupante spaccatura tra le Amministrazioni dei due Comuni.

Sull’argomento Federalberghi, nel confermare la sua posizione non preconcetta e che inserisce il tema in una visione generale di sviluppo sostenibile dell’isola, ritiene non più rinviabile che i due Comuni riprendano la strada del dialogo e a tal fine si rende disponibile ad un incontro urgente nell’ambito della Consulta Intercomunale sul Turismo.

3) Chiusura dell’info Point comunale a Marina Grande e stop ai lavori di riqualificazione delle biglietterie.

La decisione di chiudere l’info Point comunale al porto inaugurato da pochi anni, dopo le numerose sollecitazioni pervenute soprattutto dalla nostra Associazione, ci vede fortemente contrari in considerazione del sempre maggiore congestionamento della zona e della conseguente crescente necessità di fornire informazioni e assistenza ai turisti in arrivo sull’isola.

A questo si aggiunge la decisione di non procedere con i previsti lavori di riqualificazione delle biglietterie che oggi versano in uno stato di particolare abbandono.

Si chiede pertanto di riconsiderare al più presto tali decisioni e, anche su questo punto, ci si rende disponibili ad un incontro che giunga a soluzioni alternative, nel pieno rispetto delle esigenze di immobili comunali manifestate dall’Amministrazione.

4) Nuovo pontile di sbarco e Area Marina Protetta

La notizia relativa alla realizzazione di un nuovo pontile di sbarco nell’area compresa tra lo stabilimento Lo Smeraldo e lo stabilimento Le Ondine, ci obbliga a esprimere la nostra assoluta contrarietà al progetto e a qualsiasi altra iniziativa che agevoli l’aumento (peraltro già in atto) degli sbarchi provenienti dalla terraferma.

Si coglie questa occasione per ribadire invece il convinto appoggio della nostra Associazione alle iniziative intraprese a sostegno dell’istituenda Area Marina Protetta al fine di disciplinare, e non certo aumentare, le attività economiche che sfruttano le bellezze del nostro mare e della nostra costa.

Pubblicità
Pubblicità

I FATTI DEL GIORNO

sordomuta scrive a de luca

Video lettera di una sordomuta a De Luca: ‘A noi non pensi proprio…’

"Caro presidente De Luca, pensa anche a noi sordi, che abbiamo il diritto di comunicare, e fornisci le mascherine con pellicola trasparente a medici...
sequestro beni-salerno

Salerno, imprenditore ‘nullatenente’: sequestro beni per 4 milioni di euro

La Guardia di Finanza di Salerno, su disposizione della locale Procura della Repubblica, ha eseguito un decreto di sequestro preventivo finalizzato alla confisca per...
ntfi-2020_mephistopheles-scaled

NTFI 2020. Anagoor in prima assoluta con Mephistopheles eine Grand Tour, in replica ‘Il...

Napoli Teatro Festival Italia: giovedì 2 luglio gli Anagoor in prima assoluta con Mephistopheles eine Grand Tour, in replica Il Prestito per la regia di Rosario Sparno...
camorra sul litorale pontina

‘Vediamo chi di voi vuole morire stasera’, così i fratelli Scotto minacciavano gli imprenditori...

"Vediamo chi di voi vuole morire stasera, ancora non avete capito che dovete chiudere? Scassate tutto, scassate tutto".Erano di questo tenore le minacce che...
casoria-serra-marijuana

Casoria, aveva un serra di marijuana in casa: arrestato 33enne

I carabinieri della stazione di Casoria hanno arrestato per coltivazione e detenzione di droga a fini spaccio Antonio De Rosa, 33enne del posto già...