Si e’ tenuto, presso la sede del Genio civile di Salerno, un tavolo tecnico di coordinamento finalizzato a discutere degli interventi di ripristino della mobilita’ lungo la strada statale 163 “Amalfitana”, colpita in piu’ punti da fenomeni di dissesto idrogeologico causati dalle avverse condizioni metereologiche del 20 e 21 dicembre 2019. Lo ha reso noto l’Anas. All’incontro hanno preso parte, tra gli altri, esponenti della Provincia di Salerno, della Regione Campania, dei Lavori pubblici, Anas, Protezione civile e della conferenza dei sindaci della Costa d’Amalfi. Entro la fine della prossima settimana e’ previsto il ripristino della strada all’altezza della frana nel comune di Cetara ed inoltre sono stati verificati ulteriori interventi lungo la statale nei comuni piu’ danneggiati della costiera amalfitana. Anas, che ha gia’ ripristinato una serie di frane lungo l’itinerario, ha illustrato il programma di interventi di manutenzione finalizzato a risolvere in maniera puntuale il dissesto idreogeologico della costa. Al termine delle operazioni di pulizia del piano viabile e degli interventi per il ripristino delle condizioni di sicurezza delle ripe e dei versanti in capo agli enti locali e alla giunta regionale della Campania potranno essere ripristinate le ordinarie condizioni di circolazione lungo la statale 163 “Amalfitana” a seguito dell’acquisizione dagli Enti di cui sopra delle attestazioni dell’avvenuto ripristino delle condizioni di sicurezza ex ante. Nel corso della riunione e’ stato fissato per giovedi’ 9 gennaio, un sopralluogo congiunto al fine di di valutare la riapertura totale della statale.

Konsumer e Aifvs consegnano documenti in Procura: “Adesso si indaghi sul limite di velocità imposto dalla provincia sulla Sp335”

Notizia Precedente

Torre del Greco, investito da una moto, anziano muore al Cardarelli

Prossima Notizia

Ti potrebbe interessare..