Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy

Flash News

Napoli, un arsenale trovato a Miano vicino alla sala giochi dove è stato ucciso Bocchetti

Pubblicato

in



Napoli. All’indomani dell’omicidio del 44enne Stefano Bocchetti i carabinieri della compagnia stella hanno intensificato i controlli e le perquisizioni nel quartiere napoletano di Miano. Ed è proprio in un locale di Via Parise – poco distante dalla sala giochi in cui ha perso la vita il 44enne – che i militari hanno rinvenuto 2 fucili mitragliatori automatici (un M4 Colt e un Beretta CX4 con mirino di precisione), un fucile a pompa con calciolo e canna mozzati, 400 munizioni di vario calibro, due giubbotti anti proiettile, due caschi, caricatori e componenti di armi. Un vero e proprio arsenale di armi da guerra perfettamente lubrificate e pronte a sparare. Nel locale anche materiale vario per il confezionamento ed il taglio degli stupefacenti. Tutte le armi saranno sottoposte ad accertamenti per verificare se siano state utilizzate per fatti di sangue.

Continua a leggere
Pubblicità

Campania

De Luca: ‘Se il contagio non cala chiuderemo di nuovo tutto’

Pubblicato

in

De Luca: ‘Se il contagio non cala chiuderemo di nuovo tutto’.

 

“Siamo in una fase delicata, nei prossimi giorni se non avremo dati tranquillizzanti ripercorreremo senza esitazione quanto gia’ fatto per fermare movida, luoghi di ritrovo, discoteche. Siamo nel pieno dell’epidemia, se la curva continua a salire chiuderemo tutto. Se l’alternativa e’ tra avere morti in strada o fare una allegra passeggiata, non ci sara’ alcun dubbio”. Cosi’ il governatore Vincenzo De Luca su Facebook, ribadendo l’appello a comportamenti corretti specie con l’uso delle mascherine, reso obbligatorio anche all’aperto.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Coronavirus in Campania, De Luca scrive a Lamorgese: ‘Più controlli delle forze dell’ordine’

“Dobbiamo fare oggi uno sforzo straordinario altrimenti avremo momenti davvero difficili per le nostre famiglie. Solo con comportamenti responsabili non avremo ripercussioni sulle attivita’ economiche”.

Continua a leggere



Campania

Coronavirus in Campania, De Luca scrive a Lamorgese: ‘Più controlli delle forze dell’ordine’

Pubblicato

in

Coronavirus in Campania, De Luca scrive a Lamorgese: ‘Più controlli delle forze dell’ordine’. Chiesto un piano straordinario per il rispetto delle ordinanze.

 

Il Presidente della regione Campania, Vincenzo De Luca, ha scritto al ministro dell’Interno chiedendo di definire un piano di impegno straordinario delle forze dell’ordine per garantire il rispetto delle misure di prevenzione e sicurezza sanitaria. “Sollecitiamo il Ministro – ha scritto De Luca nella lettera inviata il 23 settembre – a comunicare il piano, in quanto come più volte segnalato, ogni misura sarà vana se non sarà assicurato un capillare controllo sul territorio in ordine all’osservanza delle prescrizioni volte al contenimento dei contagi. Si rinnova pertanto la richiesta di un impegno straordinario delle Forze dell’Ordine in campo e di un incremento numerico delle stesse, indispensabili all’efficacia delle attività di controllo inerenti all’emergenza”.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Coronavirus, in Campania obbligo mascherina all’aperto

In relazione all’avvio dell’anno scolastico, il Presidente De Luca ha inoltre di nuovo segnalato al Governo, con una lettera inviata al Presidente del Consiglio e al Ministro per l’Istruzione, la necessità di approntare un piano per evitare spostamenti interregionali degli insegnanti e per sopperire alla mancanza di docenti di sostegno. “Si insiste – scrive De Luca – nella richiesta di adozione di ogni atto necessario ad implementare le unità di sostegno da destinare alle scuole della Campania, anche in deroga al regime ordinario, per garantire la continuità didattica degli alunni con disabilità, e si segnala la pressante esigenza – nel contesto epidemiologico che si registra sul territorio regionale e a livello nazionale – di evitare la mobilità interregionale del corpo docente per i rischi di diffusione del contagio ad essa connessa”.

Continua a leggere



Pubblicità

Pubblicità

DALLA HOME

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci la tua email:

Gestito da Google FeedBurner

Le Notizie più lette