24.8 C
Napoli
lunedì, Luglio 6, 2020

Il Codacons denuncia: ‘C’è ostruzionismo sui rimborsi bollette a 28 giorni’

DALLA HOME

Pubblicità

 La questione delle bollette a 28 giorni e dei rimborsi in favore degli utenti è tutt’altro che risolta, e sulla vicenda i consumatori continuano a non veder riconosciuti i loro diritti a causa del comportamento illegittimo dei gestori telefonici. Lo afferma il Codacons, che presenta una nuova denuncia ad Agcom e Antitrust contro le compagnie telefoniche.”Come noto- prosegue il Codacons – la delibera dell’Autorità per le comunicazioni prevedeva una forma di ristoro automatica in bolletta attraverso la compensazione dei giorni ingiustamente erosi ai clienti per effetto delle fatturazioni a 28 giorni. La sentenza del Consiglio di Stato ha confermato la validità di tale decisione rendendo immediatamente esecutivi gli indennizzi. Ad oggi, tuttavia, dei rimborsi automatici in bolletta non vi è ancora alcuna traccia. Le compagnie telefoniche stanno infatti procedendo in ordine sparso, pubblicando moduli nelle aree riservate dei propri siti web attraverso i quali i clienti possono chiedere gli indennizzi, o avanzando proposte di rimborso alternative sotto forma di sconti, minuti di conversazione o traffico internet gratuiti. Una situazione che non solo genera confusione, ma rischia di privare gli utenti di un diritto loro riconosciuto: non tutti conoscono, infatti, le modalità per accedere ai rimborsi, che appaiono ancora oggi tortuose e tali da limitare l’esercizio di un diritto riconosciuto in modo definitivo anche dal CdS”.  Per tale motivo il Codacons presenta un nuovo esposto ad Agcom e Antitrust, chiedendo di aprire una indagine sul comportamento delle compagnie telefoniche e verificare il rispetto delle decisioni dell’Autorità e del Consiglio di Stato sulle bollette a 28 giorni, elevando una maxi-sanzione per pratiche scorrette a danno dei consumatori. “L’associazione ha pubblicato oggi sul proprio sito web un modulo che i clienti possono compilare per delegare il Codacons a chiedere alle compagnie il rimborso delle somme illegittimamente percepite, con accredito diretto degli importi su schede o conti telefonici dei clienti”, prosegue il Codacons.

Pubblicità
Pubblicità

I FATTI DEL GIORNO

ennio morricone

E’ morto il maestro Ennio Morricone

E' morto nella notte in una clinica romana per le conseguenze di una caduta il premio Oscar, Ennio Morricone.   Il grande musicista e compositore, autore...
ragazzinituffi-lampioni

Napoli, ragazzini si tuffano dai lampioni sul Lungomare e postano i video sui social

Ragazzini si tuffano dai lampioni sul Lungomare e postano i video sui social. Borrelli e Simioli: “Rischiano di ammazzarsi o di danneggiare un bene...
insigne

Napoli, Insigne: ‘Dobbiamo continuare su questi livelli’

Il capitano del Napoli, Lorenzo Insigne ha così commentato la vittoria contro la Roma e l'aggancio al quinto posto in classifica:   "Abbiamo fatto una grande...
gattuso

Napoli, Gattuso: ‘Nessun segreto alleno giocatori forti’

Napoli. "Qual e' il segreto della cura Gattuso? Nessun segreto, alleno giocatori forti e bisogna ricordarglielo. Dopo la finale di Coppa Italia gli dissi...
traffico di droga casalesi

Traffico di droga tra Napoli, Caserta e l’Emilia Romagna per conto dei casalesi: 18...

Un gruppo criminale, legato al clan dei Casalesi, dotato di armi anche da guerra e specializzato nel traffico di droga e' al centro di...