“Nella mattinata di venerdì ho effettuato un sopralluogo in piazza Gesù e Maria, proprio dinanzi l’omonima chiesa, attualmente in ristrutturazione. Ho avuto modo di constatare che l’ingresso è ridotto ad una discarica abusiva. C’è di tutto, dagli immancabili materassi fino a dei rami tagliati. Purtroppo il problema degli sversamenti di rifiuti a Napoli ha assunto proporzioni emergenziali. Oramai non c’è rispetto neanche per i luoghi di culto. Oramai ogni posto quello giusto per abbandonare rifiuti speciali o ingombranti. Un modo di fare che rappresenta una vera e propria vergogna e che, tra l’altro, rende ancor più problematica la crisi dei rifiuti che sta investendo la città di Napoli nelle ultime settimane”. Lo afferma il consigliere regionale dei Verdi Francesco Emilio Borrelli. “Occorre una risposta determinata ai sopracitati fenomeni di inciviltà. Occorre potenziare il sistema di videosorveglianza facendo in modo che i trasgressori che abbandonano rifiuti in strada possano essere identificati e puniti con la massima severità. Non possiamo accettare che la nostra città sia ridotta ad un’enorme pattumiera”.

Ultima chiamata per la rottamazione-ter: chi non paga entro il 9 dicembre perde i benefici

Notizia Precedente

‘Le mani nel sole’ il nuovo inedito di Capone&BungtBangt, la eco band partenopea

Prossima Notizia

Ti potrebbe interessare