Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy

Musica

Il Premio Bianca d’Aponte sbarca a Roma per una serata con le finaliste dell’ultima edizione

Pubblicato

in



Il Bianca d’Aponte si sposta a Roma per un evento speciale, il 18 dicembre, al Teatro Eduardo De Filippo dell’Officina delle Arti Pier Paolo Pasolini. Una serata che, dalle ore 21, vedrà alternarsi sul palco la vincitrice del 2019 Cristiana Verardo, quella del della critica “Fausto Mesolella”, Lamine, e le altre finaliste di quest’anno Chiara Bruno, Eleonora Betti, La Tarma, Martina Jozwiak, Rebecca Fornelli, Giulia Ventisette e ChiaraBlue. Con loro ci saranno poi, in veste di ospiti, Tosca, Joe Barbieri, Giuseppe Anastasi, Musica Nuda, Mariella Nava e altri artisti ancora da definire. Nella serata, che sarà condotta da Carlotta Scarlatto, verrà presentato il nuovo bando del concorso, l’unico in Italia riservato a cantautrici, per l’edizione 2020.
L’evento rientra nella programmazione di dicembre dell’HUB culturale di Officina Pasolini Regione Lazio, il laboratorio creativo di alta formazione coordinato da Tosca, Massimo Venturiello e Simona Banchi. La stessa Tosca è stata, fra l’altro, madrina della recente edizione del d’Aponte, a fine ottobre al teatro Cimarosa di Aversa.
L’entrata del Teatro Eduardo De Filippo è da viale Antonino di San Giuliano/angolo via Mario Toscano. L’ingresso è gratuito fino ad esaurimento posti. Per riservare dei posti occorre mandare un messaggio sulla pagina Facebook di Officina Pasolini, qui: www.facebook.com/OfficinaPasolini
Intanto, dal 7 dicembre, per quattro settimane, su Sardegna 1 TV ogni sabato alle ore 21.15 andranno in onda quattro speciali dedicati all’ultima edizione del Premio, curati da Ottavio Nieddu, con la realizzazione televisiva e la regia di Nino Gravino. Le trasmissioni saranno fruibili in Sardegna sul canale 19 del digitale terrestre e ovunque in streaming sul sito www.sardegna1.it
Il Premio Bianca d’Aponte, che si avvale della direzione artistica di Ferruccio Spinetti, arriverà nel 2020 alla sua sedicesima edizione. Il bando di concorso e la scheda di iscrizione saranno disponibili dal 18 dicembre su: www.premiobiancadaponte.it e www.biancadaponte.it . La partecipazione è come sempre gratuita.

Continua a leggere
Pubblicità

Musica

Ravello: sabato il Gran Galà della lirica e Premio Richard Wagner

Pubblicato

in

Sabato a Ravello il Gran Galà della lirica e Richard Wagner

Riparte l’undicesima edizione del Concorso internazionale di canto lirico Ravello Città della Musica, finanziato dalla Regione Campania con Fondi Poc 2014-2020 dopo l’interruzione dovuta al lockdown e alla relativa sospensione delle attivita’ culturali nella Città della Musica della scorsa primavera per il Covid19. “Un’edizione all’insegna del rinnovamento e di grande entusiasmo – ha dichiarato il direttore artistico Il Maestro Carlo Torlontano – con un boom di iscrizioni, circa 150, avvenute attraverso una preselezione di una registrazione audio- video dell’esecuzione di un’aria d’Opera dei candidati, così come da bando”. Una formula che ha permesso la partecipazione di giovani cantanti dai 18 ai 35 anni di 22 Paesi (Armenia, Belgio, Brasile, Cile, Cina, Corea del Sud, Francia, Georgia, Germania, Giappone, Grecia, Kazakistan, Italia, Mongolia, Polonia, Russia, Senegal, Spagna, Svezia, Ucraina, Usa, Venezuela) che, senza spostamenti dai loro paesi di origine, hanno potuto farsi esaminare via web accedendo in 42 alla fase della semifinale che avverrà dal vivo il 25 settembre all’Auditorium Oscar Niemeyer di Ravello.

La commissione sarà presieduta dal Maestro Leone Magiera, direttore d’orchestra, musicologo e decano dell’insegnamento del canto lirico, tra i suoi allievi spicca il grande Luciano Pavarotti con il quale ha condiviso buona parte della sua carriera di Direttore e Accompagnatore Musicale. Il 26 settembre ci sarà lo spettacolo aperto al pubblico, il Gran Galà della lirica e Premio Richard Wagner che vedra’ la partecipazione dell’Orchestra del Teatro Verdi di Salerno diretta dal Maestro Giovanni Rinaldi che accompagnera’ l’esecuzione dei Finalisti in un Gran Galà della Lirica.

Il Comune di Ravello consegnerà tre premi del valore di 5.500 euro ai vincitori, il Rotary Club e l’Inner Wheel della Costiera Amalfitana due borse di studio di 500 euro cadauna, l’Azienda Vinicola Romana la scrittura di un concerto Vino & Musica nell’Edizione 2021. Durante la serata verranno conferiti il Premio Richard Wagner al Metropolitan Opera House di New York e il Premio Tarì alla carriera a Dody Battaglia per l’esecuzione dell’assolo chitarristico del Parsifal dei Pooh del 1973.

“Una commistione del genere classico e quello pop – spiega una nota degli organizzatori – a voler sottolineare l’importanza della buona musica in ogni sua forma per avvicinare il pubblico dell’uno e dell’altro repertorio nell’anniversario dei 140 anni della venuta di Wagner a Ravello dove, nei Giardini di Villa Rufolo, il maestro trovò ispirazione per l’ambientazione del quadro scenico del secondo atto del Parsifal”. Un evento che vedrà la partecipazione straordinaria, in qualità di madrina della serata, del soprano Carmen Giannattasio che lo scorso 26 maggio è stata la protagonista del video del Wagner Day realizzato dalla Fondazione Ravello per lo spot di Campania Sicura. Il celebre soprano selezionerà 10 giovani talenti che parteciperanno alla master class di canto lirico e interpretazione teatrale organizzato dalla Fondazione Ravello nell’ambito del Progetto Ben…essere giovani finanziato dalla Regione Campania beneficiario il Comune di Ravello. La serata saràpresentata dal veterano Peppe Iannicelli.

Continua a leggere



Musica

Dal palco di Sanremo al tour estivo: venerdì appuntamento a Cetara con Maria Antonietta

Pubblicato

in

Maria Antonietta chiude Teatri in Blu
Poesie e canzoni in riva al mare con la cantautrice pesarese

 

 

Dopo il lungo tour con il reading-musicale tratto dal suo primo libro Sette ragazze imperdonabili (Rizzoli 2019), conclusosi alla Prima Diffusa della Scala di Milano, e dopo aver calcato il palcoscenico di Sanremo 2020 con Levante e Francesca Michielin, la cantautrice e scrittrice Maria Antonietta, al secolo Letizia Cesarini, porta in scena in piazzetta Grotta un piccolo zibaldone per l’estate, che venerdì 25 settembre ore 21 chiuderà Teatri in Blu, la rassegna di teatro e musica ideata da Vincenzo Albano per il borgo marinaro di Cetara, finanziata e promossa dalla Regione Campania attraverso la Scabec S.p.A.

Maria Antonietta – forse l’unico nome femminile dell’indie italiano, che vanta, tra gli altri, collaborazioni con Brunori Sas, Calcutta, Francesca Michielin e Tre Allegri Ragazzi Morti – porta sul palco una porzione del suo mondo: pensieri, letture e molte canzoni in riva al mare. «Questi sono tempi difficili e confusi – racconta la cantautrice pesarese. Penso che sia giusto dare il proprio contributo in pensieri, letture e canzoni, quelli e quelle che vorrei condividere con voi in alcuni appuntamenti quest’estate. Non c’è altro modo, credo fermamente, di andare avanti, se non insieme, condividendo ciò che amiamo. Puntualmente, nei tempi difficili e confusi, poesie, parole, pensieri e canzoni ci fanno sentire meno soli e spaventati. A me succede sempre. Ci saranno a disposizione spazi diversi, e modalità diverse… Ma in fondo differenti vincoli, differenti libertà! Esploriamo questa differente libertà, e rendiamola bella, in qualche modo. Ci state?».

Per partecipare è necessaria la prenotazione. Ingresso: 6 €. Per info 329 4022021 – info@erreteatro.it. I biglietti sono disponibili fino a esaurimento posti, per garantire la partecipazione in sicurezza del pubblico. Per l’accesso al luogo dello spettacolo è necessario l’uso della mascherina, nel rispetto delle norme anti-Covid e delle misure anti contagio.

Continua a leggere



Pubblicità

Pubblicità

DALLA HOME

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci la tua email:

Gestito da Google FeedBurner

Le Notizie più lette