Rimpasto di Giunta a Napoli, de Magistris: “Giovani e donne per guardare oltre, grazie ai vecchi assessori”

Napoli. “Ho scelto le persone per guardare oltre e migliorare la giunta affinché tra un anno si vincano le elezioni. Una scelta che va consolidare e a rafforzare quello che ho fatto”. Lo ha detto il sindaco di Napoli, Luigi de Magistris, presentando la nuova Giunta comunale dopo il rimpasto. Poi ha aggiunto: “Abbiamo fatto una scelta coraggiosa facendo entrare un componente come Francesca Menna che era all’opposizione  ma è bello confrontarsi sulle battaglie e sulle idee. Ma non sto facendo l’alleanza ai 5Stelle scegliendo Francesca Menna. Quella di oggi è una scelta di persone e non di partito. Ho scelto le persone. Questa decisione è frutto solo della mia volontà e me ne assumo la responsabilità nel bene e nel male ma sono onorato del lavoro fatto finora dalla vecchia Giunta e auspico che gli assessori che oggi non sono più in Giunta restino al nostro fianco”. Poi de Magistris ha spiegato le ragioni che lo hanno spinto al rimpasto: “Ho deciso di puntare soprattutto su giovani – ha spiegato -, su donne, su persone che si sono confrontate con i napoletani e con il voto: le persone che oggi entrano in giunta sono persone elette”. De Magistris ha assegnato le deleghe a 4 nuovi assessori. A Eleonora De Majo vanno le deleghe a Cultura e Turismo; a Luigi Felaco le deleghe al Verde e ai Beni confiscati; Rosaria Galiero si occuperàdi Commercio e Attività produttive; Francesca Menna di Pari opportunità, Salute e Contrasto alla violenza di genere. Il sindaco ha deciso di non trattenere per se’ nessuna delega. Enrico Panini viene confermato vicesindaco con deleghe a Bilancio e Trasporto Pubblico. Ciro Borriello è assessore allo Sport, Monica Buonanno conserva le deleghe al Lavoro e riceve anche quelle alle Politiche sociali e Welfare. Alessandra Clemente è assessore ai Giovani, al Patrimonio, alle Infrastrutture. Raffaele del Giudice conserva la delega all’Ambiente e quella ai Rifiuti. Infine, Annamaria Palmieri resta assessore all’Istruzione e Carmine Piscopo a Urbanistica e Beni comuni.

Contenuti Sponsorizzati