Un macellaio di Vallo della Lucania è stato salvato miracolosamente da un dottore che gli ha prestato soccorso e dai medici dell’ospedale San Luca. Ieri sera, il giovane lavorava nel proprio negozio e con un grosso coltello si è reciso in modo fortuito l’arteria femorale all’altezza dell’inguine.

Il macellaio era in una pozza di sangue e nelle vicinanze della macelleria c’era un dottore che gli ha legato la gamba con una cintura. La polizia municipale ha deciso di trasportare il giovane in ospedale a bordo dell’auto di servizio. In pochi minuti si sono spalancate le porte del pronto soccorso, il macellaio è entrato in sala operatoria e dopo un delicato intervento chirurgico gli è stata salvata la vita.

Renato Pagano
Contenuti Sponsorizzati