Tutti devono pensare di poter vincere la Champions. Se pensiamo alla fase a gironi della Champions League, tutti noi possiamo indovinare 15/16 squadre che si qualificheranno. Le prime due squadre classificate in ciascun gruppo sono probabilmente scritte. Vogliamo trovare sfide piu’ interessanti. Se troviamo un progetto che raccoglie il 70-80% del consenso, sara’ un gran risultato”. Lo ha detto il presidente dell’European Club Association (Eca), Andrea Agnelli, nel corso della Leaders Week a Londra in cui si incontrano i manager del mondo del calcio. “Molto è stato detto sul voler uccidere le leghe domestiche. No, ciò che è importante è che questa non sarà mai una lega chiusa perché noi leader in Europa riconosciamo il valore di mantenere il sistema aperto. Tutti devono avere il sogno di vincere la Champions League. Il sogno deve rimanere vivo. Credo che la sfida piu’ grande sia assicurarci che tutti insieme, come club, capiamo quale sia la struttura che ci vogliamo dare nei prossimi anni nel nostro stesso interesse”. “Se non guardiamo avanti finiremo semplicemente per proteggere un sistema che non c’è più, un sistema fatto di partite domestiche che avranno poco interesse per i nostri figli”

Renato Pagano
Contenuti Sponsorizzati