Campania, De Luca: ‘Sosterrò i navigator se andranno a manifestare all’Anpal’

“Navigator? Uno dei tanti aspetti dell’ottusità politica”. Lo ha dichiarato il presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca durante la trasmissione “Barba e capelli” di Radio Crc. “A fine settembre – ha proseguito De Luca – parte un altro concorso per assumere 6.600 ragazzi nei centri per l’impiego. Non capisco perche’ i navigator non manifestino di fronte l’Anpal: cosa deve fare la Regione? Sono contrario al fatto che i navigator possano fare il doppio lavoro. Nessuno ci ha spiegato a cosa servino. I nostri centri dell’impiego hanno affermato di non aver bisogno di nessun aiuto. L’Anpal non ha concordato nulla con la Regione. Siamo in una regione nella quale , se fai mezzo contratto di lavoro a tempo indeterminato, sei mesi dopo arrivano sotto la regione chiedendo di essere assunti senza fare alcun concorso. La Regione non c’entra nulla, perché non ha bisogno di nulla. Quando l’anpal ha fatto la selezione il patto era chiaro. Il mio sostegno ai navigator se vanno a fare battaglia ad Anpal. I navigator non potrebbero utilizzare la documentazione personale, perché non sono dipendenti pubblici”. “Basta emergenze, precari etc – ha concluso De Luca – che si facciano le cose concrete”.

La Redazione
Contenuti Sponsorizzati