Enigma Dybala. Perisic verso Bayern, Jesus ‘chiama’ Icardi

Dopo l’acquisto di Romelu Lukaku, l’Inter è scatenata e non vuole fermarsi sul mercato, regalando altri colpi ad Antonio Conte. I nerazzurri sono intenzionati ad affiancare al centravanti belga un altro bomber. Il nome è quello solito di Edin Dzeko, per il quale è prevista una nuova accelerata dopo il weekend. I contatti tra Silvano Martina, agente dell’attaccante, e il club di Viale della Liberazione sono sempre più fitti. La Roma prova a fare le barricate ma difficilmente riuscirà a trattenere il giocatore, in scadenza tra un anno e desideroso di intraprendere una nuova avventura. Il valzer delle punte in Serie A non è destinato però a scattare, dato che al momento Gonzalo Higuain non vuole saperne di accettare la corte dei giallorossi, desideroso di rimanere a Torino. Si attendono sviluppi anche sul futuro di Paulo Dybala. Sfumato il trasferimento in Premier, prima al Manchester United poi al Tottenham, la ‘Joya’ ufficialmente è stato tolta dal mercato, ma nel frattempo il Psg continua a farci più di un pensierino, soprattutto in caso di partenza di Neymar. A tal proposito il brasiliano mette fretta al Barcellona: dalla Spagna spiegano che l’ex stella del Santos attenderà i catalani, la sua destinazione preferita, fino al 20 agosto. Dopo quella data l’attaccante prenderà in considerazione un’eventuale offerta del Real Madrid, che potrebbe farsi sotto viste le scarse possibilità di arrivare a Paul Pogba.Tornando alla Juve, sempre intenzionata a fare cassa per alleggerire un bilancio appesantito dall’operazione CR7 dell’anno scorso e De Ligt quest’anno, l’altro attaccante in uscita rimane Mario Mandzukic. In questo caso una mano potrebbe arrivare dal Bayern Monaco, a caccia di rinforzi in attacco a causa dello stop forzato della trattativa con il Manchester City per Sane, che dovrà star fuori per 6-7 mesi dopo la rottura del legamento crociato del ginocchio destro. I bavaresi oltre alla torre bianconera stanno seguendo anche un altro croato, Ivan Perisic. L’esterno dell’Inter non rientra nei piani di Antonio Conte ed è sacrificabile: possibile il ritorno in Germania, dove ha già giocato con le maglie di Borussia Dortmund e Wolfsburg, sulla base di un prestito con diritto di riscatto a 30 milioni di euro. In caso di addio di Perisic e di Mauro Icardi, ‘chiamato’ sui social in giornata dal brasiliano della Roma Juan Jesus (“ti aspetto”) Marotta e Ausilio potrebbero tentare l’affondo per Sergej Milinkovic-Savic. Difficile però pensare che l’ex capitano nerazzurro possa accettare la capitale come prossima destinazione, anche all’interno di un complicato scambio con Dzeko. La Juve rimane sullo sfondo, e la sensazione è che lo stallo resterà tale fino a Ferragosto inoltrato. In ottica Champions rinforzo importante dell’Atalanta, che si è assicurata l’esperienza di Martin Skrtel, in scadenza di contratto con il Fenerbahce e con alle spalle nove anni di carriera al Liverpool. E’ lui il dopo Mancini per la difesa. Il Genoa ha ufficializzato invece l’arrivo di Lasse Schone, il nuovo regista del Grifone, mentre la Fiorentina ha annunciato l’acquisto di Erick Pulgar dal Bologna. Sempre a proposito di centrocampisti, il Cagliari ha piazzato il colpo Nandez al termina di una lunga trattativa. Il talentuoso uruguaiano prelevato dal Boca Juniors ha firmato un contratto con i sardi fino al 2024. In casa Napoli, infine, l’ultima idea per l’attacco come possibile vice Milik risponde al nome di Fernando Llorente. Se ne riparlerà più avanti, magari dopo aver chiuso uno tra Hirving Lozano e James Rodriguez.

Renato Pagano
Contenuti Sponsorizzati