Nessun crollo o cedimento a Pompei hanno riguardato la domus della Fontana Piccola ne’ situazioni di pericolo e panico per i turisti o danni alle strutture archeologiche. Lo sottolinea in una nota la direzione del parco archeologico, dopo che alcuni organi di stampa hanno riportato la notizia del crollo di una trave nella casa all’interno degli scavi durante gli orari di visita. Ieri, precisa la nota, nella domus si e’ verificato il parziale distacco di un travetto della copertura dell’atrio, che e’ stato immediatamente individuato e puntellato per la messa in sicurezza. “Si e’ trattato di un episodio ordinario, possibile in una situazione di forte vento e avverse condizioni meteorologiche, ma dovutamente monitorato e segnalato dal personale di vigilanza all’ufficio tecnico del Parco – continua la nota – la situazione inammissibile in assoluto, e’ la totale distorsione delle informazioni, che non verificate e per di piu’ amplificate, creano inutili preoccupazione e danni di immagine al sito. L’episodio, che non meritava alcuna necessita’ di diffusione allarmistica, e’ stata inopportunamente comunicata alla stampa in maniera strumentale, da non addetti, generando disinformazione. La casa e’ stata chiusa al pubblico, gia’ dal pomeriggio di ieri, per avviare un monitoraggio completo delle coperture da parte dei tecnici del Parco. In alternativa, per assicurare un’adeguata offerta di visita, e’ stata aperta al pubblico la Casa della Caccia antica”.

Nessun tag trovato per questo articolo.

Cronache Tv



Ti potrebbe interessare..