Il Generale dei Carabinieri dott. ha stamane reso pubblico che il primo Agosto sarà al fianco del sindacalista napoletano leader associazione guardie particolari giurate allo sciopero nazionale della vigilanza privata e in particolare al raduno previsto in Piazza del Plebiscito sotto il palazzo della Prefettura.
Nell’incontro tenutosi tra i due si è espressamente discusso della macelleria sociale in atto nella vigilanza privata in particolare modo rivolto anche in prossimità del prossimo sciopero nazionale della vigilanza che a tre anni e mezzo dalla scadenza della Ccnl della vigilanza privata e servizi fiduciari si avvia a una riduzione del trattamento di malattia e del periodo di comparto valevole anche per l infortunio, flessibilità selvaggia e tutta gestita unilateralmente dalle imprese, riduzione del riposo in mano alle imprese e riposo settimanale nella media dei 14 giorni e possibilità di spostarlo oltre il 14esimo giorno ed aumenti insignificanti.
Il Movimento del generale Pappalardo, già segretario generale del Cocer dei Carabinieri, è  da sempre vicino ai problemi della sicurezza privata e si è detta ben disposta ad avviare un protocollo d’intesa con l’associazione nazionale guardie particolari giurate poiché ben conosce la validità e l’indole di legalità e giustizia che muove da sempre il leader storico pertanto saranno a breve calendarizzate incontri e manifestazioni ad hoc dove sarà previsto anche l’incontro con il sottosegretario Dott Molteni e l’incontro a Roma con il vice premier e Ministro dell’interno Sen.Matteo Salvini



Cronache Tv



Altro Lavoro

Ti potrebbe interessare..