m5s



“Dopo aver vergognosamente attaccato un servitore dello Stato come il prefetto Carmela Pagano, con parole che calpestano un’istituzione e che rappresentano un attacco a uno Stato democratico, ora passa a offese ridicole nei confronti del nostro gruppo politico che ha sollecitato questa iniziativa. Un’iniziativa di chi ha veramente a cuore la salute dei cittadini della Campania. Chi contrasta la camorra, mettendoci la faccia, va rispettato, non offeso indegnamente come sta facendo l’uomo la cui inefficacia gestionale ha aperto ai clan le porte dei nostri ospedali. Non smetteremo mai di ringraziare il prefetto di per il coraggio nell’adempiere al suo dovere, incitandola ad andare avanti a testa alta pur in un clima di vera e propria intimidazione che pone in essere con parole irresponsabili”. Lo dichiara in una nota il senatore del M5S Sergio Vaccaro.

LEGGI ANCHE  Vaccini in Campania, le dosi rifiutate andranno ai volontari

“Le istituzioni – sottolinea Vaccaro – devono lavorare per il bene dei cittadini, non per la convenienza elettoralistica di chi, come De Luca, dovrebbe solo limitarsi a riconoscere lo sfacelo al quale ha condannato la Sanità campana a causa della sua inconsistenza. Al prefetto rinnoviamo la nostra solidarietà, denunciando l’ennesimo attacco scomposto del governatore, incapace sia di amministrare che di tenere la polemica politica nei binari della correttezza istituzionale e dell’educazione personale”.

ADS



Siamo la redazione di Cronache della Campania. Sembra un account astratto ma possiamo assicurarvi che è sempre un umano a scrivere questi articoli, anzi più di uno ed è per questo usiamo questo account. Per conoscere la nostra Redazione visita la pagina "Redazione" sopra nel menù, o in fondo..Buona lettura!

Start up campana premiata da UniCredit

Notizia precedente

Campania, linee guida e piattaforma regionale per Industria 4.0

Notizia Successiva

Ti potrebbe interessare..