Domani al via con le note di Roberto De Simone la sezione Musica della XII edizione del NTFI, diretto da Ruggero Cappuccio. Dodici appuntamenti in diversi spazi della citta’ di NAPOLI e in altre localita’ delle Regione. Si parte con De Simone, autore delle orchestrazioni di tre concerti in scena a Casamarciano, a NAPOLI e a Pietrelcina. Appuntamenti che si alternano ad un ricco calendario di eventi, che presenta tra gli altri, Raffaello Converso, la piccola orchestra Neaco’, Carlo Morelli, il Coro della Citta’ di NAPOLI e M’Barka Ben Taleb, gli Avion Travel, Giuseppe Vessicchio, Angelo Smimmo, Capone & BungtBangt e Solis String Quartet con Iaia Forte, l’Orchestra di Piazza Vittorio, l’ensemble Le Mani Avanti, il progetto di Enzo Mirone e lo speciale appuntamento con Alice. ‘Canti e suoni della dimenticanza’ di Raffaello Converso e le orchestrazioni di Roberto De Simone e’ un progetto antologico e musicale che spazia tra cinquecentesche villanelle della ‘NAPOLI gentile’ e eccellenti arie dell’Opera buffa. Le orchestrazioni di Roberto De Simone saranno protagoniste anche di Travestimenti spirituali: da Bella Ciao a Padre Pio di Raffaello Converso, previsto per il 13 luglio ore 21.00 al Teatro Naturale di Pietrelcina. Il lavoro e’ frutto di una ricerca condotta da De Simone assieme all’antropologa Annabella Rossi alla fine degli anni ’60, quando si scopri’ che al Santuario di San Michele del Gargano c’erano alcune strofe di una Lauda per Padre Pio e per l’Arcangelo Michele, la cui melodia somigliava al noto “canto dei partigiani”.

Nessun tag trovato per questo articolo.

Cronache Tv



Altro Teatro

Ti potrebbe interessare..