San-Giovanni-Bosco-Napoli

Napoli. E’ scattata la protesta tra i degenti dei reparti medicina e chirurgia vascolare dell’ospedale San Giovanni Bosco, quelle dei due casi delle formiche. Il caldo di questi giorni è insopportabile nei due reparti sprovvisti di condizionatori. Ci sono 27 degenti nel reparto medicina e 20 in quello di chirurgia vascolare che stanno facendo “le saune” a cause del caldo. Gli impianti di aria condizionata sono stati staccati nelle stanze dei due reparti dopo lo scoppio dello scandalo delle formiche e non sono stati più riattivati nonostante si sia scoperto che c’era stato un sabotaggio. Tra l’altro l’aria condizionata manca anche nella stanza a pagamento. Mentre non manca nelle stanze dei medici e degli infermieri. E questa cosa sta causando il malessere e le proteste dei degenti costretti a soffrire il caldo.

Carlo Landolfi

Il Tar del Lazio sospende la nomina della Maffei a direttrice della Reggia di Caserta

Notizia Precedente

Casavatore, cancellato il video della scandalo: il tentativo maldestro di depistare la Procura e Vozzella ora attacca i giornalisti

Prossima Notizia

Ti potrebbe interessare..