🔴 ULTIME NOTIZIE :

A mia madre di Yvonne De Rosa, presentazione del libro a Napoli

Presentazione del libro venerdì 10 febbraio 2023 – ore 18:00 - al Salotto Letterario Le Zifere (Piazzetta Nilo, 7 - Napoli). Saluti dell’editore Roberto Nicolucci A discuterne con l’autrice Prof. Stefano Causa Critico d’arte e docente di Storia dell’arte moderna e contemporanea presso l’Università degli Studi Suor Orsola Benincasa di Napoli Col. a. (ter.)...

Sarri in trionfo, l’Europa League è sua

Prima vittoria da allenatore per Sarri: il Chelsea ha battuto per 4-1 l’Arsenal a Baku […]

    Prima vittoria da allenatore per Sarri: il Chelsea ha battuto per 4-1 l’Arsenal a Baku ed ha conquistato la seconda Europa League della sua storia. I Gunners partono meglio rispetto ai connazionali, facendosi vedere dalle parti di Kepa con un insidioso cross di Maitland-Niles (Aubameyang a lato) ed una traversa scheggiata da Xhaka con il destro. Il tutto nonostante un Ozil totalmente avulso dal gioco. Il Chelsea, nella prima mezz’ora, non riesce ad essere pericoloso, ma cresce a poco a poco nel finale, affidandosi più alle fiammate del singolo che alla manovra di squadra. Sokratis deve fare muro per ben due volte in area di rigore per impedire ad Emerson prima di crossare e poi di andare al tiro, Cech respinge il sinistro ed anche quello di Giroud, servito dal duo Hazard-Jorginho. Il secondo tempo comincia sulla falsariga del primo e mette la partita sui binari della squadra di Sarri. Dopo il vantaggio firmato da Giroud con uno splendido colpo di testa in acrobazia, l’Arsenal non è capace di reagire e questo permette ai Blues di trovare il 2-0 con Pedro ed il 3-0 con Hazard (calcio di rigore concesso per un fallo di Maitland-Niles su Giroud). A partita oramai compromessa Emery decide di far entrare in campo Iwobi e Guendouzi. Il primo (nettamente il migliore in campo dei suoi in assoluto) trova subito un goal che sembra riaprire i giochi, ma in contropiede qualche minuto dopo Giroud ed Hazard collezionano il 4-1 che fa cominciare la festa ai tifosi con 20 minuti di anticipo (nel corso dei quali Willian e compagni sfiorano per più volte il 5-1) rispetto al triplice fischio finale dell’arbitro Rocchi.

    google news

    IN PRIMO PIANO

    Pubblicita

    Leggi anche

    Bloccata nel traffico ad Avellino con le doglie, donna scortata in ospedale dai carabinieri

    Avventura a lieto fine per una donna della provincia di Salerno che oggi pomeriggio è rimasta imbottigliata nel traffico ad Avellino in auto con...

    L’ex Napoli, Rino Gattuso lascia il Valencia

    Giornata di grane per il Valencia. Dopo la denuncia presentata oggi dal suo ex vicepresidente Miguel Zorio all'Anticorruzione spagnola per delle plusvalenze che ritiene...

    ‘Acqua non buona’: 1200 firme a Caserta, petizione in Comune

    Milleduecento firme "per riavere l'acqua migliore d'Italia" sono state raccolte tra i cittadini dal movimento "Caserta Decide", che in consiglio comunale fa capo al...

    Manfredi, ‘Sulla metro di Napoli c’è un problema nazionale’

    "Sulla Metro di Napoli c'è un problema nazionale su cui mi sto battendo da mesi: i collaudi, che non dipendono dal Comune ma da...