. La Rsu dell’ ha presentato 10 proposte “per evitare e diminuire” le aggressioni di tutti i tipi nei Pronto soccorso e non solo, in occasione del flash mob, che si terrà alle ore 12 al Vecchio Pellegrini e in tutti i Ps della Napoli 1 Centro. “Ci aspettiamo che la nuova struttura commisariale nella persona dell’ingegnere Ciro Verdoliva le accolga- spiega responsabile della Rsu- sperando che possano essere adottate e messe in atto , senza più aspettare e senza più proclami, per difendere e tutelare seriamente i dipendenti che lavorano in questi servizi ormai trasformati in veri e propri campi di battaglia dove si è arrivati addirittura a rischiare la vita”. Queste le proposte. 1) istituzioni drappelli di polizia 2) Aumento Guardie giurate 3) Adeguamento strutturale dei locali adibiti a tali servizi per impedire il più possibile il contatto operatore/familiare 4) Aumento del 30 % degli operatori sanitari presenti in servizio. 5) Incentivo economico per chi lavora o per chi decide di lavorare in tali servizi. 6) Attuazione di corsi di formazione specifici e continui. 7) Attivazione di lìnee guida, protocolli e procedure certe e condivise da tutto il personale. 8 Promuovere campagne di sensibilizzazione nei confronti della cittadinanza. 9) Produrre uno specifico percorso di accompagnamento sia legale che psicologico post aggressioni. 10) Servizio di telecamere interno. …



Pubblicità'

Scacco alla gang dei romeni: 10 arresti e 40 indagati in tutta Italia

Notizia Precedente

Camorra, il pentito: ‘Al rione Villa niente si muoveva senza ordine di Salvatore D’Amico’

Prossima Notizia