Notre Dame: salva la facciata della cattedrale, vigile del fuoco gravemente ferito: Aperta un’inchiesta

I”L’unica parte che si è salvata sono le mura perimetrali e la facciata della cattedrale, ovvero la parte più simbolica” della cattedrale di Notre Dame. A sottolinearlo, è l’architetto Davide Paterna, direttore di Open House Roma, parte dell’organizzazione internazionale che ogni anno apre i siti di maggior valore architettonico in 43 città del mondo e che, solo a Roma, ne apre ai cittadini 250 all’anno. “L’incendio si è sviluppato sul retro della cattedrale, il lato dove era in corso un restauro e poi si è diffuso attraverso il legno della copertura ma non sembra abbia preso fuoco il portone della facciata principale” rileva il direttore di Open House Roma che ha vissuto anni a Parigi che considera la sua “seconda città”.  La struttura di quel che resta di Notre Dame di Parigi e’ “salva”. L’intera struttura, hanno aggiunto i vigili del fuoco, e’ adesso “preservata”. La Procura di Parigi ha aperto un’inchiesta sulle cause dell’incendio scoppiato questo pomeriggio nella cattedrale di Notre-Dame: è quanto riporta il quotidiano francese Le Parisien. Secondo quanto reso noto dai vigili del fuoco l’incendio sarebbe scoppiato per motivi accidentali, “potenzialmente legati” ai lavori di restauro in corso nella cattedrale.Un vigile del fuoco è rimasto gravemente ferito nell’incendio che sta devastando la cattedrale di Notre-Dame di Parigi, in Francia. Lo riferiscono i media locali. La corona di spine e la tunica di San Luigi, due oggetti estremamente importanti per i cattolici, sono stati “salvati” dall’incendio sta divorando la cattedrale di Notre-Dame a Parigi. Lo riferisce il rettore della cattedrale, Patrick Chauvet. La corona di spine, secondo quanto credono i cattolici, quella che i soldati romani avrebbero posto sulla testa di Gesù per prenderlo in giro prima della crocifissione.

Contenuti Sponsorizzati