Due “aziende” operavano nel settore rifiuti senza autorizzazioni: nei guai una ditta salernitana e una potentina

Dalle indagini, è emerso che la ditta salernitana, subentrata a quella potentina a seguito di acquisizione del ramo di azienda, “operava senza avere ottenuto l’iscrizione all’Albo nazionale gestori ambientali”
Con le accuse, a vario titolo, di gestione illecita e deposito irregolare di rifiuti pericolosi e non, i Carabinieri hanno denunciato i gestori di due ditte, una del salernitano e l’altra del potentino che eseguivano la raccolta dei rifiuti in alcuni Comuni del Potentino. Dalle indagini, è emerso che la ditta salernitana, subentrata a quella potentina a seguito di acquisizione del ramo di azienda, “operava senza avere ottenuto l’iscrizione all’Albo nazionale gestori ambientali”. La Forestale ha anche sequestrato due mezzi usati dalla ditta, per il servizio di raccolta dei rifiuti. Il monitoraggio continua.

Gustavo Gentile

Renato Pagano
Contenuti Sponsorizzati