Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy


Musica

Piano City Napoli. Il grande pianista Enrico Fagnoni in concerto al Maschio Angioino. Venerdì 7 aprile

Pubblicato

in



Sta per prendere il via a Napoli la sesta edizione della kermesse pianistica “Piano City”, un festival di rilievo internazionale che quest’anno ospiterà tra i main concert il grande pianista . Di papà aversano e mamma napoletana, quello che è stato un enfant prodige diventato poi un musicista affermato di fama internazionale, sarà in domenica 7 aprile alle ore 19,30 nella Sala della Loggia del . inizia la sua carriera a quattro anni in eurovisione   guadagnandosi l’appellativo di “enfant prodige”. Studia      con   il Maestro Vincenzo Vitale   e successivamente   composizione   e   direzione   d’orchestra, concludendo gli studi con il massimo dei voti e la lode. All’età di dieci anni, si esibisce al Teatro “San Carlo” di Napoli suscitando l’attenzione di Nino Rota nonché, negli U.S.A.   dove   si   fa   apprezzare   dal   celebre   clarinettista Benny Goodman. Impersona   il   giovanissimo “Giuseppe Verdi” nello sceneggiato televisivo di RAI UNO. L’ampio   repertorio   e   la   sua   riconosciuta   straordinaria versatilità, gli consentono di prendere parte a molteplici attività musicali: in campo didattico con pubblicazioni di studi   per   , elaborazioni   pianistiche e collaborazioni con alcune università; nel teatro di prosa e lirico con musiche di scena; ospite, quale concertista, in trasmissioni televisive; collaborazioni con famosi attori, noti solisti, ensemble classiche, jazzistiche   ed   orchestre sinfoniche. È stato insignito di importati riconoscimenti e tiene a tutt’oggi, a   livello   internazionale, concerti   e masterclasses. Il titolo del la dice lunga su quello che sarà un viaggio di emozioni di suoni appunto “Suoni infiniti…piano…forte” con un programma dai toni estremamente versatili, prerogativa dello stesso musicista, con elaborazioni artistiche fatte dallo stesso maestro. Ci sarà un’alternanza di momenti di grande virtuosismo nonché di coinvolgenti sonorità. Questo è una vera rarità perché Fagnoni pur vivendo stabilmente a Napoli non è consueto ascoltarlo nella propria città, la sua attività artistica sempre in fermento si svolge infatti spesso fuori dalla Campania in tutta Italia ma soprattutto all’estero. Nonostante gli innumerevoli riconoscimenti ottenuti anche in giovane età, l’artista ha sempre mantenuto un profilo musicale che bada più alla sostanza che alla semplice facciata. Il è gratuito, l’invito è ad essere puntuali perché l’ingresso non sarà consentito a cominciato e quindi entro le 19,30 e vista la caratura musicale del molto probabilmente la sala risulterà anche piccola per il seguito che ha il grande pianista. “Piano City” è stata presentata al pubblico in conferenza stampa a Palazzo San Giacomo a Napoli lo scorso 26 marzo grazie all’organizzazione dell’associazione “Napoli Piano” e l’Assessorato alla Cultura ed il Turismo del Comune di Napoli. Nasce da un’idea del pianista tedesco Andreas Kern ed è un grande happening intorno al , sono in programma infatti 250 concerti in tre giorni (Fagnoni è tra i concerti più importanti). Il 5, 6, 7  Aprile 2019, il risuona in ogni angolo della città, con concerti, eventi, appuntamenti nei salotti delle case napoletane (House Concert) e nei più bei luoghi storici: Musei, Palazzi antichi, Biblioteche, Metropolitane, Aeroporto, scalinate, e  piazze. La location principale, il Castel Nuovo anche noto come , ospiterà gratuitamente, sabato 6 e domenica 7 la maggior parte degli eventi negli spazi dell’Antisala e della Sala dei Baroni, Sala della Loggia (dove si esibirà Fagnoni) e nel Corridoio dell’Armeria. Oltre alla sede principale gli eventi saranno distribuiti in 55 sedi pubbliche diffuse per la città, tutte con ingresso gratuito. I salotti delle case napoletane spalancano le loro porte al pubblico con house concert esclusivi nell’armonia delle note del e nel calore dell’accoglienza partenopea. Il Festival è aperto a tutti i generi musicali dalla classica al jazz, dalla contemporanea al rock e al pop, tutti solo ed esclusivamente al con la partecipazione di concertisti professionisti, appassionati e studenti.

Continua a leggere
Pubblicità

Musica

Premio Andrea Parodi: rinviato a data da destinrsi la XIII edizione

Pubblicato

in

La Fondazione Andrea Parodi deve purtroppo comunicare che la tredicesima edizione del Premio Andrea Parodi, in programma dal 5 al 7 novembre a Cagliari, è rimandata a data da destinarsi.

 

 

La decisione è stata presa in conseguenza delle misure stabilite dal governo con il Dpcm del 25 ottobre 2020, che sospende “gli spettacoli aperti al pubblico in sale teatrali, sale da , sale cinematografiche e in altri spazi anche all’aperto”.

Le nuove date saranno annunciate appena possibile.

La manifestazione è nata per omaggiare un grande artista come Andrea Parodi, passato dal pop d’autore con i Tazenda a un percorso solistico di grande valore e di rielaborazione delle radici, grazie al quale è diventato un riferimento internazionale della World music.

Per maggiori informazioni: fondazione.andreaparodi@gmail.com

Leggi anche: https://www.cronachedellacampania.it/2020/10/world-music-gli-ospiti-del-premio-andrea-parodi/

Continua a leggere
Pubblicità

DALLA HOME

Pubblicità

Iscriviti alla Newsletter

Inserisci la tua email:

Gestito da Google FeedBurner

Le Notizie più lette