“L’isola” è il nuovo album di Luciano Tarullo, musicista rock di Agropoli (SA) e in concomitanza con la pubblicazione ufficiale e l’uscita del disco (sia fisica che sui digital store), sabato 30 marzo, alle ore 21:30, Luciano presenterà L’isola” con un concerto all’Officina 72 di Agropoli, locale diventato in pochissimi anni punto cardine della scena musicale cilentana, piazzandosi come uno dei più importanti live club della zona. “Scegliere l’officina come posto per presentare questo lavoro è stato per me un atto naturale, avendo avuto l’onore e il piacere di essere stato scelto come direttore artistico di questa straordinaria realtà del nostro territorio. È la mia casa, da 3 anni a questa parte. Insieme a tutto lo staff siamo riusciti a creare qualcosa di unico per la nostra zona, e quest’avventura mi ha dato la possibilità di crescere anche dal punto di vista artistico. Mi sembrava giusto presentare “L’isola” in famiglia”. Ad affiancare Luciano sul palco, 7 musicisti e una sorpresa. Alla batteria Gianluca Perazzo (che si alternerà per alcuni brani conMichelangelo Sarnicola), al basso Antonio Brunetti, alle chitarre elettriche Frank Cara e Ivan Tornese, alle chitarre acustiche Roberto Guariglia e, al pianoforte, Bruno Manente. “La sfida sarà quella di portare sul palco il sound complesso dell’album e, a questo, aggiungere l’energia del concerto dal vivo. Ho scelto di suonare i brani del disco con chi queste canzoni le ha incise, con l’aggiunta di altri musicisti con cui ho avuto la fortuna di collaborare ultimamente. La fonia del concerto sarà affidata a Tonino Valletta, ingegnere del suono che ha curato tutte le fasi di realizzazione dell’album. Sarà presente anche Piera Lombardi, che canterà con me “Come un angelo senz’ali”, settima traccia dell’album”. Sabato 30 marzo sarà anche l’occasione per acquistare l’album in copia fisica. “Più che un concerto vero è proprio, immagino questa serata come una sorta di festa per me e per tutti coloro che hanno lavorato duramente a questo progetto. La scaletta della serata seguirà esattamente la tracklist dell’album. Tra una canzone e l’altra mi prenderò del tempo per raccontare la genesi del disco e tanti aneddoti e storie legate alla sua produzione”.

Regina Ada Scarico
Contenuti Sponsorizzati