Scegliere la city bike giusta: come orientarsi fra modelli, caratteristiche, marche e offerte online

In un mondo in cui tutto va veloce, le persone corrono e le tecnologie avanzano, oggi qualcosa sta cambiando. Per anni abbiamo riposto le biciclette in garage e abbiamo viaggiato comodamente sulle nostre auto nuove di zecca. Risultato? Traffico, stress, vita sedentaria, inquinamento alle stelle… Divieto di utilizzare le auto.

Per questo siamo scesi nuovamente in cantina, abbiamo recuperato le nostre biciclette e le abbiamo rimesse in funzione, riattivando allo stesso tempo anche il corpo e lo spirito.
In molte città ormai quasi la metà delle persone raggiunge il posto di lavoro in bici, o trascorre il proprio tempo libero passeggiando all’aria aperta; molti la utilizzano per mantenersi in forma, altri per andare a fare la spesa. Insomma, la bicicletta è senza dubbio un’opzione green e super ecologica, ma anche la più economica e salutare.
Per questo motivo, se avete intenzione di usare frequentemente questo mezzo, è importante capire come orientarsi sull’acquisto del modello con le caratteristiche più adatte a voi e alle vostre abitudini.

Tipi di city bike

Partiamo col dire che una bicicletta non finalizzata all’attività agonistica, quindi da utilizzare per semplici passeggiate in città, viene generalmente definita “city bike“.
Ne esistono varie tipologie e versioni, e di seguito andremo ad analizzare le principali:

City bike uomo –  Le city bike da uomo sono caratterizzate dal classico telaio a diamante, con un’asta rigida nel mezzo e una seduta molto comoda per una guida eretta e confortevole.
Si tratta di modelli solitamente molto belli da vedere e ben equipaggiati, con parafanghi anteriori e posteriori, un sistema fisso di illuminazione e un comodo portapacchi.
Inoltre la maggior parte di essi è dotata di marce a mozzo, che non necessitano di continua manutenzione e permettono di arrivare fino a nove marce.

 

City bike donna – Le city bike da donna generalmente hanno un modello di telaio olandese, quindi più curvo che facilita la salita in sella anche se si indossa un abito o una gonna. Si tratta di modelli ben forniti con ottimi equipaggiamenti: parafanghi, luci, campanello, cestino, portapacchi e cavalletto.
In base ai gusti e alle preferenze soggettive si può optare per un cambio al mozzo e freni a contropedali o cambio a catena e freni a disco.

 

City bike pieghevoli – Un’invenzione di non poco conto nel mondo a due ruote è senza dubbio la city bike pieghevole, un mezzo comodissimo e molto utile per chi ama o ha necessità di spostarsi anche per tragitti più lunghi.
Queste biciclette infatti possono essere ripiegate con una manovra molto semplice ed essere caricate in auto, oppure vi possono accompagnare nei mezzi pubblici senza occupare spazio e infastidire gli altri passeggeri.
Solitamente le bici pieghevoli sono realizzate in alluminio, un materiale molto leggero e facile da manovrare, ma ciò non toglie nulla all’aspetto estetico né a quello funzionale. Anche in questo caso la gamma di modelli disponibili è molto vasta, tutto dipende da ciò che voi preferite negli elementi chiave.

E-bike da città

 

Una versione molto particolare e moderna, che in molti casi ha sostituito quella tradizionale, è la e-bike, ovvero la bicicletta elettrica che sta riscuotendo grande successo. Sicuramente si tratta di un mezzo che ci proietta in un futuro più pulito, in cui una maggior attenzione alle emissioni è doverosa.
Utilizzare una e-bike ha sicuramente grandi vantaggi: permette di camminare più agevolmente nel traffico della città, di percorrere maggiori distanze, è comoda per percorrere tratti in salita che altrimenti sarebbero molto faticosi, inoltre dà la possibilità di spostarsi autonomamente anche a chi ha problemi di deambulazione.
L’altro fattore importante è l’economicità di questo mezzo elettrico rispetto ad esempio ad uno scooter o ad un motorino.
Per quanto riguarda le batterie sono generalmente al litio e variano molto per dimensioni e autonomia nei vari modelli.
Per una ricarica completa, solitamente sono necessarie dalle 3 alle 5 ore; la durata varia molto in base alla potenza: alcuni modelli hanno un’autonomia di 50 km, altri di 80, 100 o 120, fino ad arrivare a oltre 200 km nelle marche migliori.

Nell’ambito delle biciclette elettriche, il primato nel mercato per quanto riguarda i motori è detenuto da Bosh, la prima azienda a comprendere il potenziale di questo nuovo mezzo al momento del suo lancio.
I motori Bosh permettono una totale integrazione del biker con il suo veicolo, inoltre garantisce un’ottima guida grazie alla pedalata assistita scorrevole e piacevole. Vi sono varie tipologie di motore, che cambiano nella potenza, ma ad ogni modo permettono di raggiungere i 25 km/h normalmente e addirittura i 45 km/h in modalità speed. La Drive Unit del Bosh System garantisce un supporto costante anche a bassa frequenza di pedalata e soprattutto nelle risalite, senza il minimo surriscaldamento.

Anche le e-bike Scott stanno andando molto di moda ultimamente poiché propongono soluzioni valide che garantiscono performance di ottima qualità. Motore e telaio sono perfettamente integrati tra loro, sia dal punto di vista estetico che della funzionalità poiché la massa del mezzo risulta ben bilanciata e quindi semplice e leggera da manovrare.

Caratteristiche più importanti per una bici da passeggio

Vediamo ora quali sono gli elementi da valutare bene prima di acquistare una city bike.
Innanzitutto il telaio può essere a diamante, la classica forma più sportiva, o all’olandese, ricurvo e facile da montare.
Il materiale più consigliato è l’acciaio, molto resistente, o l’alluminio super leggero.
Per quanto riguarda le sospensioni vi sono modelli che le prevedono e altri no, tuttavia dei test hanno dimostrato che gli ammortizzatori non sono poi così utili sull’asfalto poiché il peso della forcella è maggiore dei benefici che derivano dall’assorbimento dei contraccolpi.
La tipologia di ruote dipende molto dal modello di cerchio montato: generalmente le city bike hanno cerchi da 26” in alluminio o carbonio.
Il cambio più utilizzato oggi è senza dubbio quello integrato nel mozzo che garantisce zero manutenzione.
La sella e il manubrio infine, vanno scelti in base alla comodità di ciascun biker, affinché l’esperienza di guida possa essere piacevole e sicura.

Le migliori marche di city bike e bici elettriche da città

Volendo fare una panoramica delle migliori city bike e biciclette elettriche da città attualmente sul mercato in Italia per rapporto qualità/prezzo, le principali marche risultano sicuramente Scott, Torpado e Italwin, che realizzano solo ottimi prodotti di fascia medio alta. Potete farvi un’idea dei vari modelli di queste aziende visitando il reparto biciclette di questo negozio online. Moma Bike, Frejus e Legnano raccolgono invece una bacino di utenza più commerciale.

City bike in offerta: meglio nuove o usate?

Ovviamente molto dipende dal budget che deciderete di spendere. Acquistare una bicicletta nuova sicuramente non vi darà alcun grattacapo ma dovrete spendere un po’ di più. Se invece la vostra priorità è risparmiare potete optare per delle city bike usate. Oggi vi sono molti rivenditori ufficiali ma anche tanti siti di annunci online affidabili come Subito.it che vi permetteranno di portare a casa dei buoni acquisti ma ovviamente accettando qualche compromesso.

Collegandovi a questa pagina, ad esempio, https://www.subito.it/annunci-italia/vendita/biciclette potrete scegliere fra migliaia di offerte di biciclette usatePerò si sa, la qualità e l’affidabilità hanno un costo e i benefici di un un acquisto “nuovo” valgono sicuramente la spesa.

Per concludere le biciclette pur essendo il mezzo tradizionale per eccellenza, oggi stanno rivoluzionando pian piano le nostre abitudini e il nostro stile di vita. L’auspicio è che si vada avanti così, sia per curare di più la nostra saluta che per proteggere e rispettare la realtà che ci circonda.

 

 

La Redazione
Contenuti Sponsorizzati