Migrante malato vuole rivedere mamma: Salerno si mobilita. Una famiglia di imprenditori paga le spese

SULLO STESSO ARGOMENTO

Salerno. Un appello su Facebook di una mediatrice culturale ha innescato una gara di solidarietà per un migrante marocchino di 42 anni, gravemente malato, che aveva espresso il desiderio di ritornare in patria per riabbracciare la mamma. L’Associazione “Il Mondo a Colori” sta raccogliendo i fondi necessari al biglietto e alle spese per i farmaci (palliativi contro il dolore)”. L’appello è stato raccolto dalla famiglia Rainone – gruppo Rcm che pagherà le spese del viaggio e anche dei medicinali necessari, andando anche oltre la cifra necessaria. “Grazie mille di cuore – ha detto l’uomo una volta appresa la notizia – per questo grande gesto. Pensavo di essere solo, invece ho trovato tante persone brave come voi, grazie con il cuore”. L’uomo è in gravi condizioni di salute, a raccontare la storia toccante e dolorosa è stata la mediatrice culturale Fatiha Chakir, proprio su Facebook: “Cari amici miei, vorrei chiedervi un attimo del vostro tempo per parlarvi di Jillali – scrive la mediatrice su Facebook -. Jillali è un ragazzo di 42 anni, lavoratore persona dolcissima, purtroppo in fase terminale. Speranzosa nella vostra conpassione e buon animo, chiedo a chi può un aiuto affinché possa tornare in Marocco dalla madre prima che sia troppo tardi.
L ‘Associazione “Il Mondo a Colori” sta raccogliendo i fondi necessari al biglietto e alle spese per i farmaci (palliativi contro il dolore da acquistare in loco.
Chi volesse dare una mano, può farlo con una donazione sull’Iban IT 60 K 08378 76090 000000 331443 BANCA CAMPANIA CENTRO per chi non può aiutarlo economicamente é possibile per chi se la sente, andarlo a trovare per salutarlo e portare una parola di conforto all’Hospice in località Eboli. Grazie infinite.”.







LEGGI ANCHE

Francesco Di Bella in concerto all’Auditorium ‘Porta del Parco’ di Bagnoli

Penultimo appuntamento di Napoli Unplugged, rassegna di musica d'autore organizzata dall'Associazione Culturale Brodo, con la direzione artistica di Viola Bufano, ormai arrivata alla seconda...

Casoria, operatrice del 118 colpita con un pugno durante un soccorso

Un'operatrice sanitaria del 118 di Frattamaggiore è stata aggredita durante un intervento a Casoria. L'associazione Nessuno Tocchi Ippocrate ha segnalato l'episodio: è la decima aggressione...

Revocati gli arresti domiciliari a Nicola Oddati nell’inchiesta sul Rione Terra

La decisione di revocare gli arresti domiciliari a Nicola Oddati, ex membro della direzione del Partito Democratico coinvolto nell'inchiesta sugli appalti per il recupero...

Napoli, giallo sull’agguato al pr Paky Attraente

E' giallo sul ferimento del promoter di eventi Pasquale Paky Attraente ferito a colpi di pistola alle gambe la notte scorsa in via Carbonara...

Violenta lite in strada a Carinaro per una precedenza non data: il video virale sul web

A Carinaro si è verificata una violenta lite tra due automobilisti a causa di una precedenza non data. La situazione è degenerata in una...

IN PRIMO PIANO

LE VIDEO STORIE