Juventus, tris al Sassuolo, di nuovo +11 sul Napoli

la Juve fa vedere ancora dei difetti ma lascia dei bei segnali da squadra in crescita. Intanto, il risultato: Sassuolo-Juventus 0-3, gol di Khedira, Ronaldo e Emre Can, tre fisici XL da serate di Champions. Il Napoli torna a -11 e il coro “la capolista se ne va”, sentito nel finale, riassume tutto. Poi, le sensazioni: la Juve ha ballato all’inizio e l’antico muro difensivo è tornato a creparsi, ma dopo i primi 20 minuti in qualche modo si è sistemata, ha ritrovato la solidità e i colpi dei leader, i giocatori da partite importanti. Khedira ha sbloccato la partita e ha rischiato di segnare tre volte. Ronaldo ha timbrato il 2-0 e dato a Emre l’assist per il 3-0. Soprattutto, ha aiutato tutti, anche chi non giocava: dopo il gol ha festeggiato mimando la Mask di Dybala, triste L’1-0 arriva giusto a metà del primo tempo. Consigli sbaglia un rinvio e non è fortunato: se ti ferisci in mare aperto, è bene sperare che non ci siano squali in zona. Purtroppo per lui, invece, la palla finisce allo squalo portoghese, il più pericoloso del mondo. Cristiano calcia, Consigli respinge ma sulla respinta c’è Khedira, altro uomo cinico, che mette in porta. Il 2-0, a 20 minuti dalla fine, invece è un colpo di testa di Cristiano su angolo su Pjanic: classico stacco da saltatore in alto di CR7. Il 3-0, arrivato nel finale, nasce da una spettacolare azione sinistra-destra chiusa da un diagonale di Emre Can.

Renato Pagano
Contenuti Sponsorizzati