Il consigliere comunale di minoranza, già candidato a sindaco a Somma Vesuviana, Celestino Allocca ha presentato un’interrogazione al sindaco Salvatore Di Sarno sulla mensa scolastica e sull’assessore all’istruzione, la cui nomina non viene fatta dallo scorso ottobre.

Nei giorni scorsi, infatti, c’è stato da parte del Comune un tentativo di cambio della modalità di prenotazione dei pasti della mensa scolastica. Il sindaco ha spiegato che l’eventuale modifica delle modalità di prenotazione dei pasti è essenzialmente indirizzata ad evitare spreco di cibo.

ADS

Allocca ha dunque presentato un’interrogazione, che dovrà essere discussa in consiglio comunale, per chiedere chiarimenti sul servizio di prenotazione dei pasti: “Tra i pasti in eccedenza vengono calcolati anche quelli ai bisognosi? È stata mai fatta una ricognizione degli sprechi delle risorse pubbliche, necessaria prima di parlare dei pasti sprecati?”, si chiede il consigliere comunale.

LEGGI ANCHE  Coppa d'Africa? L'avvocato Lubrano: "Il Napoli e gli altri club potrebbero chiedere il rinvio di una o più gare: ecco perché"

Allocca poi sollecita l’amministrazione comunale a nominare un assessore all’istruzione, che manca in giunta da ottobre, dopo le dimissioni di Salierno: “Gli equilibri politici sono così precari che si preferisce lasciare il mondo della scuola senza punto di riferimento, piuttosto che nominare un assessore competente e, magari, sommese”, è il sospetto di Allocca.



Siamo la redazione di Cronache della Campania. Sembra un account astratto ma possiamo assicurarvi che è sempre un umano a scrivere questi articoli, anzi più di uno ed è per questo usiamo questo account. Per conoscere la nostra Redazione visita la pagina "Redazione" sopra nel menù, o in fondo..Buona lettura!

Marigliano, nominata la Commissione locale per il paesaggio

Notizia precedente

Evade i domiciliari e si fa arrestare: ‘Almeno avrò da mangiare’

Notizia Successiva

Ti potrebbe interessare..