Napoli, Lazzari difficile adesso ma…

“Su Lazzari non c’è solo il Napoli. Non c’è da parte nostra né la volontà di cederlo adesso, né la necessità di cederlo in futuro. Certo dinanzi ad offerte importanti non siamo nelle condizioni di fermare un giocatore che merita piazze che ambiscono ad obiettivi più importanti”. Lo ha detto Simone Colombarini, patron della Spal, parlando ai microfoni di Radio Crc. “A gennaio è difficile che si muova, noi non vogliamo privarcene. Il prezzo a giugno lo fa il mercato. Io leggo sui giornali di una valutazione tra 20-25 milioni che mi sembra adeguata – ha aggiunto – Il Var? E’ stata un’introduzione importante e sta dando buoni frutti. Il problema è che siccome c’è molto tempo per decidere è difficile sopportare quei pochi errori che ci sono. Gli arbitri ne hanno commessi di errori e il sistema della Var ha permesso di ridurre notevolmente gli errori. La perfezione, però, è difficile da raggiungere”. Ad inizio settimana il club emiliano ha ufficializzato l’arrivo di Viviano. “Noi ci muoviamo per migliorare la nostra rosa. Abbiamo fiducia nei nostri portieri, ma abbiamo colto l’occasione per dare più sicurezza al nostro reparto difensivo – ha evidenziato – Altri movimenti in entrata? Bisogna cercare di capire quali sono le occasioni che si propongono. Noi riteniamo di non dover intervenire per forza in ogni reparto. Siamo consapevoli di avere una buona rosa”, ha concluso Colombarini.

Contenuti Sponsorizzati