Caserta. Il primo di una serie di eventi, in collaborazione con il Consorzio “Vitica” all’Enoteca Provinciale e Camera di Commercio.Si è svolto presso l’Enoteca Provinciale di via Battisti dal 30 al 1 dicembre un convegno, dal positivo riscontro, aperto ai professionisti del settore vitivinicolo, gli appassionati e soprattutto ai curiosi.
E’ stata la prima di una serie di iniziative avvenire; con un convegno dal tema <>
In particolare il Consorzio Vitica (presieduto da Salvatore Avallone), che tutela e valorizza diversi vini della provincia di Caserta, ha collaborato con la Camera di Commercio, che ha proposto i vini: Falerno, Galluccio, Asprinio di Aversa, IGT Roccamonfina, IGT Terre del Volturno. Eccellenze dalle proprietà benefiche e uniche dovute alle caratteristiche del suolo vulcanico del Vesuvio. I due giorni intensi improntati sulla trasmissione della conoscenza e cultura del vino. Vino inteso come qualcosa che ci rappresenta e che parla delle nostre radici, del nostro passato.
Sono stati offerti percorsi degustativi, per rendere consapevoli e coscienti delle scelte del vino e del saper bere. Laboratori e workshop accompagnati da assaggi di mozzarella di bufala con tartufo, prodotti a cura di Slowfood. A fine serata i saluti dell’Onorevole Nicola Caputo.

 Gustavo Gentile

La Redazione
Contenuti Sponsorizzati