È tutto vero, Guglielmo Gicco è campione del mondo di muay thay. Sul ring di Roma, l’atleta sammaritano già plurimedagliato si è imposto prendendo a morsi gli avversari uno ad uno fino a strappare la medaglia d’oro con prepotenza e mettendosela al collo. Gicco ha dimostrato oltre alla sua proverbiale forza e tecnica, anche uno stato di forma fisica straordinaria. E quando il pitbull è in forma non ce n’è per nessuno.
Un successo che arriva alla vigilia dell’open day della giornata contro la violenza sulle donne che si terrà al palazzetto dello sport in viale medaglie d’oro.
Evento organizzato dal team Boksic di Maddaloni con Maria Basilicata e ovviamente Clemente Di Crescenzo, direttore federazione Ikta settore sport da combattimento. “Innanzitutto voglio fare le mie congratulazioni a Guglielmo – afferma Di Crescenzo – Una grande soddisfazione ed il giusto premio per tanto sacrificio. Sono orgoglioso di far parte del suo team. Domani, in occasione dell’evento già in programma, festeggeremo il Campione del Mondo.
A tal proposito, l’iniziativa di domani ha una grande valenza sportiva e sociale. Lo sport da combattimento con il mio team che si schiera al fianco di una tematica così importante, contro la violenza sulle donne.

Gustavo Gentile

Renato Pagano
Contenuti Sponsorizzati