il comune di castellabate istituisce il registro del testamento biologico



Ogni cittadino potrà esprimere le proprie volontà in materia di trattamenti sanitari

L’ammministrazione di Castellabate, guidata dal sindaco Costabile Spinelli, viste le disposizioni di Legge sul ha istituito il registro comunale delle Disposizioni Anticipate di Trattamento (DAT). La giunta comunale ha quindi approvato il regolamento delle modalità operative di ricevimento e registrazione delle disposizioni anticipate dei cittadini. La legge sul Testamento Biologico, entrata in vigore il 31 gennaio 2018, “tutela il diritto alla vita, alla salute, alla dignità e all’autodeterminazione della persona” e attraverso un “biotestamento” sarà possibile formulare indicazioni sui trattamenti sanitari che l’individuo potrà ricevere nel caso in cui non fosse nelle condizioni di comunicarle. Il testamento può essere redatto da tutte le persone maggiorenni capaci di intendere e di volere, quindi in grado di esprimere le proprie volontà in materia di trattamenti sanitari, ed è rinnovabile, modificabile e revocabile in qualsiasi momento. L’istanza può essere redatta e consegnata presso l’ufficio dello Stato Civile che provvederà all’annotazione nell’apposito registro.

LEGGI ANCHE  Castellabate, noto medico romano annega mentre scende dalla barca

Il modello è disponibile sul sito istituzionale del Comune al link:

http://www..gov.it//detail.jsp?otype=100008&id=150872

ADS



Siamo la redazione di Cronache della Campania. Sembra un account astratto ma possiamo assicurarvi che è sempre un umano a scrivere questi articoli, anzi più di uno ed è per questo usiamo questo account. Per conoscere la nostra Redazione visita la pagina "Redazione" sopra nel menù, o in fondo..Buona lettura!

Coppa Italia D. Pazzesco Nola, espugnato il Partenio di Avellino dopo 76 anni

Notizia precedente

La Procura chiede il processo immediato per gli stupratori di Meta

Notizia Successiva

Ti potrebbe interessare..