28.8 C
Napoli
venerdì, Luglio 3, 2020

Il tesoretto di Gheddafi: scatta il sequestro in Italia

Pubblicità

DALLA HOME

Finanzieri del Nucleo Speciale di Polizia Valutaria hanno provveduto a notificare l’avviso della conclusione delle indagine emesso dalla Procura della Repubblica di Roma nei confronti di un prestanome libico (B.A.A.A.) del defunto Moutassim Gheddafi, per intestazione fittizia di beni e autoriciclaggio. L’attività investigativa trae origine da una richiesta di approfondimenti avanzata alla Guardia di Finanza dal Comitato di Sicurezza Finanziaria (CSF), al fine di verificare l’effettiva riconducibilità di un complesso immobiliare di pregio ubicato a Roma, a Moutassim, quinto figlio dell’ex dittatore libico Gheddafi, nonché già Ufficiale dell’esercito libico e Responsabile della Sicurezza Nazionale, giustiziato insieme al padre dalle truppe ribelli nel 2011. Anche grazie ai canali di collaborazione internazionale attivati mediante l’interessamento dell’Unità d’Informazione Finanziaria italiana, emergevano concreti elementi investigativi che riconducevano il prestigioso complesso immobiliare al menzionato Gheddafi. Le successive indagini di polizia giudiziaria, delegate dalla Procura della Repubblica di Roma, durate oltre un anno, hanno consentito di avvalorare l’ipotesi iniziale di accusa, secondo la quale il figlio dell’ex dittatore libico, per eludere le disposizioni in materia di misure di prevenzione patrimoniali applicabili a suo carico, ed evitare il congelamento dei beni, nel mese di aprile 2010, aveva fittiziamente acquistato al prezzo di 5,5 milioni di euro il patrimonio immobiliare in argomento (costituito da due appartamenti, un garage ed una cantina) che faceva intestare al prestanome libico B.A.A.A..

Pubblicità
Pubblicità

I FATTI DEL GIORNO

allerta gialla campania

Campania, domani arrivano piogge e temporali: allerta gialla dalle 10 alle 20

 Campania, domani arrivano piogge e temporali: allerta gialla dalle 10 alle 20 sull'intero territorio regionale.   La Protezione civile della regione Campania ha emanato un avviso...
napoli rame

Napoli, la Polfer recupera 6 tonnellate di rame e 40 di materiali ferrosi

Sei tonnellate di rame granulato, 40 tonnellate di materiali ferrosi e una persona denunciata. E' questo il risultato dei controlli straordinari eseguiti dalla polizia...
remdesivir_coronavirus

Coronavirus, la commissione europea autorizza l’utilizzo del Remdesivir

La Commissione europea ha autorizzato oggi il primo trattamento contro il coronavirus, ha concesso, infatti, un'autorizzazione all'immissione in commercio condizionata per il Remdesivir, rendendolo...
napoli tenta di violentare una donna

Napoli, tenta di violentare una donna in piazza Garibaldi: arrestato giovane del Gambia

Napoli. Tenta di violentare una donna in piazza Garibaldi: arrestato giovane del Gambia Ieri sera in piazza Garibaldi, gli agenti hanno visto una persona...
assalto portavalori

Assalto al portavalori: 70mila euro il bottino

Assalto al portavalori a rione Valle di Avellino: 70mila euro il bottino. Due rapinatori in fuga. Ritrovato il mezzo utilizzato per l'assalto.   È di 70mila...