contromano in tangenziale: la vicenda raccontata nel libro ‘viaggio al centro della notte’


In una notte di luglio del 2015 un’auto con a bordo una coppia di fidanzati, dopo una serata in discoteca, improvvisamente inverti’ la marcia sulla tangenziale di Napoli e inizio’ un “contromano” che duro’ sei interminabili minuti e si concluse con uno schianto che uccise due persone: un padre di famiglia, che arrivava dalla parte giusta e stava per andare al lavoro, Aniello Miranda, 48 anni, e Livia Barbato, artista 21enne che era a bordo della vettura (che veniva dalla direzione sbagliata) guidata da Nello Mormile, un dj 28enne, che usci’ miracolosamente indenne dal botto. Cosa accadde in quei sei minuti di contromano e perche’, in quell’auto acquistata solo due giorni prima da quel ragazzo perbene, fidanzato da due anni con Livia, laureato come lei all’Accademia delle Belle Arti? La vicenda e’ raccontata in un libro “Viaggio al centro della notte” scritto dal giornalista Luca Maurelli (Guida Editori). Nel luglio del 2016 arrivo’ la condanna di Mormile per duplice omicidio volontario. Il processo di appello si e’ invece concluso ieri con una condanna per omicidio colposo a dieci anni e due mesi. Prefazione di Simonetta Matone, sost. procuratore generale della Corte di Appello di Roma. Introduzione Maria Bianca Farina di, presidente di Ania (associazione nazionale imprese assicuratrici) e dell’omonima Fondazione, impegnata sul tema della prevenzione stradale e della sicurezza. Postfazione, don Antonio Mazzi, presidente della fondazione Exodus, da sempre impegnato sui temi del disagio giovanile, delle droghe, dell’alcol, per anni in tv come conduttore e opinionista. Contributi e patrocinio di Gazebo Rosa, dell’Aigvs (Associazione Italiana Giovani Vittime della Strada), dell’Associazione Vis (Vittime incidenti stradali).


Google News

La Cassazione conferma i 150 anni di carcere per i 14 esponenti del clan Belforte. TUTTE LE CONDANNE

Notizia precedente

Agguato in Irpinia, ferito 67enne: si indaga nella vita privata

Notizia Successiva

Ti potrebbe interessare..