“La libertà violata di Attilio ha segnato le nostre vite”. A dirlo , la sorella di Attilio, vittima innocente di , ucciso nel 2005 per uno scambio di persona. Al fratello “napoletano perbene” é dedicata la Giornata del dialogo per la legalita’”, celebrata nell’istituto superiore di Miano che, dal 2016, é intitolato ad . Maria parla tenendo per mano la madre Rosaria. “Lei non é più libera di passare per la strada dove mio fratello é stato ucciso – dice – ne’ di sfogliare un album di fotografie o vestire a colori. Ma ci sentiamo liberi nel racconto della storia di Attilio che ancora oggi può liberare dalla catene delle mafie e guidarli verso la libertà”.
La vittima non doveva essere lui, ma , incensurato con la colpa di essere nipote di , passato dal clan Di Lauro agli Scissionisti guidati dalle famiglie Amato-Pagano. Invece il 24 gennaio 2005, un giovane imprenditore, attivo nel settore della telefonia e informatica al dettaglio, si trovò, suo malgrado, nel posto sbagliato, all’ora sbagliata.
Attilio era socio di di un negozio di telefonini, in via Napoli a Capodimonte al civico 24. Amici da sempre, i due avevano deciso di aprire un’attività che poi risulterà fatale al povero Attilio. Il sicario entra e spara contro l’uomo dietro il bancone. L’unico presente nel negozio, poco importa se il nome non è quello dell’elenco della morte. Muore così , innocente ammazzato per errore dal clan Di Lauro in guerra con gli Scissionisti. Muore così perché l’agguato è stato affidato alle nuove leve della cosca di Paolo Di Lauro. I giovani, i “ragazzi” inesperti che ubbidiscono agli ordini di Cosimo e Marco Di Lauro. Che sparano senza neanche accertarsi di aver di fronte la persona giusta.
Una serie di colpi di arma da fuoco spezzarono per sempre la sua giovane vita e l’intero futuro che gli si prospettava davanti, dopo il matrimonio avvenuto appena 3 mesi prima. Attilio abitava a Miano, dove oggi si è tenuto il convegno in sua memoria.
Per quel delitto ed al termine di lunghe indagini, nel giugno 2010 si giunse all’arresto di , mandante dell’omicidio e , esecutore. Entrambi, al momento della notifica delle ordinanze di custodia cautelare si trovavano già in carcere: il primo in relazione alle indagini in corso sulla faida, il secondo già condannato all’ergastolo per un altro delitto clamoroso, quello di Nunzio Cangiano. La terza ordinanza era per Marco Di Lauro, fratello di Cosimo e latitante oramai da 14 anni circa. Contro , nel corso delle indagini, pesò anche la testimonianza di un pentito che lo indicò come il responsabile dell’omicidio Romanò. Nel giugno del 2015 è arrivata la sentenza definitiva da parte della Cassazione per il killer: fine pena, mai.


Cronache Tv


Iscriviti alla Newsletter

* campi obbligatori

Altre Notizie

Caserta, festa da ballo clandestina: multati 32 professionisti

Multati medici, avvocati, commercialisti quasi tutti in coppia
Leggi tutto

Covid, Italia vicina ai 3 milioni di casi: percentuale sale al 6,7%

Oggi si registrano 17.455 nuovi positivi e 192 #vittime
Leggi tutto

Terzo agente del carcere di Carinola morto per covid, Il garante e i sindacati invocano l’intervento del ministro

La protesta del sindacato #Sinappe e #Osapp e le richieste del garante regionale dei detenuti, #SamueleCiambriello
Leggi tutto

Covid, altri 2561 nuovi casi in Campania

Sono invece 5 le vittime e 524 le persone guarite. Il tasso di incidenza e' del 10,5%, contro il 9,74...
Leggi tutto

Gattuso si gioca il tutto per tutto: Mertens e Ghoulam titolari nel derby

L'allenatore del #Napoli vuole i tre punti e schiera il belga dal primo minuto
Leggi tutto

Controlli ad Arzano ed Afragola: sequestrata una pistola e chiusa attività per violazioni covid

Pistola a salve modificata, proiettili e giubbotto antiproiettile recuperati al rione #Salicelle di Afragola
Leggi tutto

Napoli, spacciatore preso dalla polizia al Rione Cesare Battisti

#VincenzoGonzales girava con un zaino ripieno di 850 grammi di marijuana
Leggi tutto

Napoli, stretta dei carabinieri nei quartieri alti: controlli e sanzioni

Controlli nei quartieri alti di Napoli: sanzioni per le mascherine
Leggi tutto

Napoli, ancora folla sul Lungomare

Assembramenti ieri sera in via #Carrozzieri. Folla oggi sul lungomare di Napoli e a #Pozzuoli
Leggi tutto

Napoli, agente libero dal servizio sventa uno scippo e arresta il rapinatore

Napoli. Agente libero dal servizio sventa uno scippo. Ieri sera un agente della Squadra Mobile, libero dal servizio, nel transitare...
Leggi tutto

Controlli anti assembramento dei carabinieri a San Giorgio e Portici

Militari in azione nei luoghi della Movida di #SanGiorgio e al #Granatello a Portici
Leggi tutto

Controlli interforze tra Napoli e provincia: due locali chiusi e decine di multe

Controlli al #Vomero, ai Baretti, in via Partenope ma anche a #Casoria.
Leggi tutto

Carabinieri in azione nel Vesuviano: e pusher arrestati e decine di denunciati

Arresti e sequestri di droga a #Pompei, Torre Annunziata e #Terzigno. Sequestrate anche sigarette di contrabbando
Leggi tutto

Terzo agente penitenzario di Carinola morto per covid

La vittima si chiamava #AngeloDePari ed era prossimo alla pensione
Leggi tutto

Napoli, 31enne accoltellato durante un tentativo di rapina

E' accaduto nella notte a #Scampia: vittima dell'assalto di una baby gang un31enne di origine bulgare
Leggi tutto

Napoli, tenta di rapinare la zia: arrestato 26enne

La polizia ha arrestato il 26enne #AntonioAstuto che aveva più volte minacciato e derubato la zia
Leggi tutto

Incendio doloso in un allevamento di api nel casertano: morti 700mila esemplari

La spedizione punitiva a #TrentolaDucenta. Usati pneumatici per appiccare il fuoco. Vittima un apicoltore di #Lusciano
Leggi tutto

Napoli, 6 minori in auto di notte a Scampia: tutti denunciati

Un 17enne è stato denunciato per guida senza #patente. Gli altri 5 minori per violazioni delle norme #anticovid
Leggi tutto

Ischia, si spedisce da solo la droga ma sbaglia indirizzo: scoperto e arrestato

Protagonista un uomo di 44 anni di #Napoli residente a #Ischia
Leggi tutto

Da domani l’Italia cambia i colori e la Sardegna diventa bianca

Le decisioni del #Governo sulle misure anticovid nelle varie regioni italiane
Leggi tutto


Ti potrebbe interessare..