Napoli, raid nel traffico della Riviera: coppia rapinata

Napoli, raid nel traffico della Riviera di Chaia: rapinata coppia di giovani fidanzati. Bottino cospicuo: oggetti in oro, orologi, smartphone e 250 euro in contanti. E’ accaduto la sera del 6 gennaio. La coppia di fidanzati a bordo di una Renault “Clio”, è stata costretta a fermarsi a causa del traffico all’altezza del civico 256. Stavano parlando tranquillamente in auto quando al lato sinistro dell’automobile è comparsa la canna di una pistola. “Dateci tutto quello che avete”, ha gridato un giovane. Era in sella a uno scooter con un complice e aveva  il volto parzialmente coperto da una sciarpa. Ha puntato con decisione l’arma verso la ragazza. Los pavento è stato forte per le giovani vittime, ma hanno saputo mantenere la lucidità.

Attimi di terrore ma hanno capito che fare gli eroi sarebbe stato pericoloso. La ragazza senza fare commenti o altro, come racconta Il Roma, ha consegnato la sua borsetta nelle manidel malvivente armato, seduto sulla parte posteriore del sellino del ciclomotore. Ma anche il portafogli del ragazzo, gli oggetti in oro che indossavano, gli orologi e gli smartphone. Un’azione senza che nessuno degli altri automobilisti in fila nel traffico si sia accorto di nulla. Ma molto probabilmente nessuno ha voluto immischiarsi per timore di qualche ritorsione. C’è stato chi sicuramente ha assistito alla scena e ha visto tutto perché qualcuno però ha avvertito il 113 e in via Riviera di Chiaia è accorsa una volante dell’Ufficio prevenzione generale della Questura di Napoli. Le indagini sono scattate rapidamente. I due ragazzi sono stati sentiti a verbale e hanno raccontato la loro bruttissima esperienza cercando di dare una descrizione dei due banditi e del motorino. Saranno ora le immagini delle telecamere della video sorveglianza  pubblica di  e quelle private che si trovano in  zona ad aiutare gli investigatori a risalire agli autori del colpo della Befana.

LEGGI ANCHE  Napoli, ruba cavi di rame: arrestato