Aggiorna le impostazioni di tracciamento della pubblicità

Seguici sui Social
Privacy Policy Cookie Policy


Afragola

Centri per migranti gestiti dalla ‘ndrangheta, arrestato a Cardito il marito di un consigliere di Fdi

Pubblicato

il

centri per migranti


. Centri per migranti gestiti con la ‘ della cosca Farao-Marincola di Cirò Marina: arrestato a , , 36 anni, marito di Cristina Acri, dei Fratelli d’Italia ad Afragola. L’operazione dei denominata Stige ha portato all’arresto di 169 persone tra le quali una anche in Campania. I del guidati da Giancarlo Scafuri e del comando di Crotone hanno infatti eseguito una misura cautelare a carico di , residente a , marito di un di Fratelli d’Italia ad Afragola, che gestisce alcuni centri per l’immigrazione di cui uno a Crotone, due ad Afragola e un altro a Dugenta nel Sannio.

L’uomo, che nel 2016 è stato picchiato e gambizzato, è accusato di concorso esterno in associazione di stampo mafioso. Esposito, nel luglio del 2016, fu avvicinato da alcuni giovani in scooter e ferito con un colpo di pistola ad una gamba. In quell’occasione si ipotizzò un ferimento a scopo di rapina, ma quell’episodio è rimasto oscuro.

Le indagini dicono che nella gestione del centro crotonese per migranti che gestisce, Villa Sant’Antonio, ex discoteca, era legato alla ‘famiglia’ ‘dranghetista dei Siena e che persino le forniture erano riconducibili a questa cosca costola dei Farao-Marincola.

Esposito, dice il gip di Crotone, “pur non partecipando alla consorteria, concorreva alla stessa dall’esterno, fornendo un contributo volontario e consapevole all’esecuzione programma criminoso”. Per gli inquirenti, gestisce unitamente a Palmiro Salvatore Siena, Carmine Siena, Antonio Anania e Valentino Anania la casa di cura ‘Clinica Sant’Antonio’, ex discoteca diventata casa di accoglienza per minori non accompagnati, e ha contratti per l’acquisto di merci e forniture di servizi con imprese controllate dalla cosca di Ciro’. Inoltre, per questi acquisti e forniture gonfiata le fatture. Esposito avrebbe messo a disposizione della cosca sue conoscenze anche per tentare di influenzare gli esiti di un procedimento di misura di prevenzione personale pendente in Cassazione.

centri per migranti

Continua a leggere
Pubblicità

Afragola

Matrattava le figlie da 12 anni: arrestato papà ‘orco’ ad Afragola

Pubblicato

il

afragola matrattava le figlie

Afragola. arrestano 43enne. Ha maltrattato le figlie per quasi 12 anni, anche quando erano minorenni.

I della stazione di Afragola hanno arrestato un 43enne del posto già noto alle forze dell’ordine, in esecuzione di un provvedimento cautelare emesso dal Gip del Tribunale di Napoli Nord su richiesta della locale procura. L’uomo è fortemente indiziato di maltrattamenti posti in essere nei confronti delle figlie dal 2008, quando erano minorenni, fino ad oggi.

Secondo quanto ricostruito dai , inoltre, il 43enne, il mese scorso, avrebbe tentato di estorcere sotto minaccia circa 2mila euro al compagno di una delle figlie. Una somma pretesa per coprire le spese legali connesse al procedimento inaugurato dalle denunce da loro sporte.

Contestato anche l’illecito possesso di una pistola revolver ruger SP101 calibro 357 magnum con matricola abrasa, completa di munizioni. L’arma fu rinvenuta in un box dell’arrestato durante una perquisizione domiciliare. In manette, l’uomo è stato tradotto al carcere di Poggioreale.

Continua a leggere

Afragola

19enne arrestato per furto in appartamento ad Afragola: aveva rubato anche un paio di scarpe da ginnastica

Pubblicato

il

afragola,furto in appartamento

I della stazione di Crispano hanno arrestato un 19enne di Afragola in esecuzione di un provvedimento cautelare degli arresti domiciliari, emesso dal Gip del tribunale di Napoli Nord su richiesta della locale procura.

Il 19enne è ritenuto gravemente indiziato di un furto in appartamento commesso a Crispano il 6 ottobre scorso.
Grazie all’analisi delle immagini di videosorveglianza i hanno individuato il presunto responsabile e perquisito la sua abitazione. Hanno così rinvenuto i capi di abbigliamento utilizzati durante il furto e un paio di sneakers di marca rubate nell’appartamento di Crispano.
Il 19enne è ora ai domiciliari.

Continua a leggere

Le Notizie più lette