benevento

Benevento, il cuore non basta: sconfitta pesante a Bologna. Il quinto gol stagionale di Mattia Destro, quello di De Maio, convalidato dal Var e il tris di Dzemaili, al suo terzo ritorno in rossoblu’, consentono al Bologna di tornare a vincere dopo due stop. Al “Dall’Ara” si interrompe la mini serie positiva del Benevento che con due vittorie era tornato a sperare nella salvezza. Non va a segno Verdi, ma offre due assist e un’ottima prestazione dopo la decisione di respingere la richiesta del Napoli. Un buon Bologna parte bene, sa soffrire e aspettare il momento giusto per colpire. Combatte il Benevento che anche questa volta esce dal campo a testa alta e con un passivo fin troppo pesante. Donadoni presenta il 4-3-3; solo panchina per Pulgar, tornato solo ieri in squadra dopo l’influenza; in avanti con Destro e Palacio c’e’ Verdi, a cui il pubblico riserva una doverosa e grande accoglienza con applausi e striscioni. De Zerbi, che risponde con il 3-4-3, fa debuttare Guilherme nel tridente con Coda e Brignola. Comincia la partita e il Bologna sfiora il gol dopo neppure 1′ con un cross di Palacio dalla sinistra e il colpo di testa di Verdi sul quale si oppone con un grande intervento in acrobazia Belec. La replica dei giallorossi campani al 7′ con una bellissima ripartenza con Venuti che favorisce il perfetto inserimento di Guilherme, la palla colpisce il palo alla destra del portiere e poi percorre tutta la linea di porta a Mirante battuto. Si fa apprezzare la squadra di De Zerbi che al 12′ con un colpo di testa di Lombardi sfiora ancora la rete. Al 20′ su cross di Lombardi in area, Venuti sbaglia il controllo perdendo palla e una buona occasione. Al 26′ cartellino giallo per Poli dopo un intervento a martello su Memushaj; giusta la decisione di Abbattista. I ritmi si abbasano dopo la prima fase del match e le squadre sono piu’ attente a chiudere gli spazi.  Al 34′ anche Venuti riceve il giallo per un fallo su Verdi che non sembrava cosi’ duro e proprio dalla punizione arriva il gol del vantaggio del Bologna: cross di Verdi e perfetto inserimento di Destro che infila Belec, mentre De Maio e Memushaj si scontrano di testa; entrambi torneranno regolarmente in campo. Al 43′ manca per un soffio il raddoppio il Bologna con Mbaye che manca davanti la porta l’appuntamento con il gol dopo un batti e ribatti sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Ad inizio ripresa le due squadre tornano in campo con gli stessi uomini. Succede poco in campo in termini di occasioni, c’e’ tanto equilibrio e non mancano gli interventi duri, come quello al 12′ di Memushaj ai danni di Poli che gli costa il giallo. Il primo cambio e’ di De Zerbi che inserisce Letizia per Lombardi al 13′. Al 17′ Dzemaili recupera palla e serve Verdi in area di rigore, anticipato da Venuti al momento del tiro. Al 21′ e’ invece Djuricic a sostituire Brignola. Al 25′ anche Donadoni effettua il primo cambio con Di Francesco al posto di Destro. Ultimo cambio per sanniti con D’Alessandro al posto di Venuti. Al 28′ il Bologna raddoppia ma De Maio deve attendere il verdetto della Var prima di poter festeggiare, visto che inizialmente Abbattista lo annulla; in pratica e’ quasi una fotocopia del primo gol con cross di Verdi su punizione e inserimento da dietro di De Maio che insacca; davanti a lui c’era Mbaye che pero’ non partecipa all’azione. Nel Bologna Pulgar al 34′ rileva Poli. Al 38′ e’ Verdi a sfiorare il tris con una conclusione che fa la barba al palo. Al 40′ vicino al gol il BENEVENTO: cross di Costa per il colpo di testa di Coda, Mirante si oppone con un grande intervento. Al 42′ Torosidis per Masina nell’ultimo cambio del match. Al 43′ il Bologna chiude la contesa grazie a Dzemaili che avanza praticamente da solo e appena fuori l’area supera Belec con un tiro potente che il portiere puo’ solo toccare. Il Benevento chiude il recupero in dieci per l’infortunio di Costa, che lascia il campo dolorante.

LEGGI ANCHE  Locatelli, solo Juve: accordo vicino. Inter, Lazzari per il dopo Hakimi

BOLOGNA-BENEVENTO 3-0

PUBBLICITA'

BOLOGNA (4-3-3): Mirante 6; Mbaye 6, De Maio 6.5, Maietta 6, Masina 6 (42′ st Torosidis sv); Donsah 6, Poli 6 (34′ st Pulgar sv), Dzemaili 6.5; Verdi 6.5, Destro 6.5 (25′ st Di Francesco 6), Palacio 6. In panchina: Da Costa, Nagy, Gonzales, Krafth, Krejci, Crisetig, Helander, Cesar, Okwonkwo. Allenatore: Donadoni 6.5.

BENEVENTO (3-4-3): Belec 5.5; Billong 6.5, Costa 6, Djimsiti 6; Lombardi 6 (14′ st Letizia 6), Memushaj 6, Viola 6, Venuti 5.5 (27′ st D’Alessandro 5.5); Guilherme 6.5, Coda 6, Brignola 5.5 (21′ st Djuricic 6). In panchina: Brignoli, Del Pinto, Cataldi, Di Chiara, Gyamfi, Sandro, Puscas, Iemmello, Lazaar. Allenatore: De Zerbi 6.

ARBITRO: Abbattista di Molfetta 6.

RETI: 35′ pt Destro, 30′ st De Maio, 43′ st Dzemaili

NOTE: Giornata soleggiata, terreno in buone condizioni. Spettatori: 20 mila circa. Ammoniti: Poli, Venuti, Dzemaili, Memushaj, Mbaye, Di Francesco. Angoli: 5-3. Recupero: 1′; 6’+1′.


Di La Redazione


Ti potrebbe interessare..