Si schianta contro auto dell’ex per provare a ucciderla

SULLO STESSO ARGOMENTO

Un tentato femminicidio si è verificato ieri pomeriggio lungo la strada statale 126 a Carbonia nei confronti di una donna di 45 anni.

Mentre era al telefono con le forze dell’ordine, l’uomo da lei precedentemente denunciato per stalking e minacce l’ha seguita per le strade della città e ha cercato di ucciderla schiantandosi contro la sua auto.

L’aggressore, identificato come Alessio Zonza, 53 anni, ex guardia giurata, è stato arrestato dalla Squadra Mobile di Cagliari con le accuse di tentato omicidio, atti persecutori e violazione del divieto di avvicinamento. Attualmente ricoverato all’ospedale Sirai di Carbonia per le ferite riportate nell’incidente, Zonza è sotto sorveglianza in attesa di essere trasferito nel carcere di Uta.

    La vittima, gravemente ferita, è stata trasportata all’ospedale Brotzu di Cagliari con fratture e traumi. Il suo stato di salute è considerato grave, ma non sarebbe in pericolo di vita. Gli investigatori hanno rinvenuto un martello nascosto nell’auto dell’aggressore, elemento che testimonia ulteriormente la premeditazione dell’attacco.

    L’uomo ex guardia giurata non accettava la fine della relazione

    La relazione tra la vittima e Zonza si era interrotta nel 2022, ma l’uomo aveva continuato a perseguitarla e minacciarla, nonostante una denuncia presentata dalla donna alle autorità. Nonostante un precedente divieto di avvicinamento, le minacce e i pedinamenti erano continuati, culminando nel tragico evento di ieri.

    Gli investigatori hanno recuperato video dell’incidente che confermano l’intenzione di Zonza di commettere l’omicidio. La donna aveva cercato aiuto presso le forze dell’ordine poco prima dell’attacco, ma purtroppo non è stato possibile evitarlo. La comunità è sgomenta di fronte a questo tragico evento e sostiene la vittima nella sua lotta per la giustizia.


    Torna alla Home

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui

    DALLA HOME

    Femminicidio Anna Scala: Comune di Piano di Sorrento parte civile

    Femminicidio Anna Scala:il Comune di Piano di Sorrento ha deliberato di costituirsi parte civile nel processo per il femminicidio di Anna Scala, la donna uccisa il 17 agosto 2023 a Piano di Sorrento. L'udienza preliminare si terrà nei prossimi giorni presso il Tribunale di Torre Annunziata. "La decisione di costituirci...

    LEGGI ANCHE

    CRONACA NAPOLI