Investì 22enne e lo rese invalido, fermato il figlio del boss

SULLO STESSO ARGOMENTO

Un giovane di 26 anni, Raffaele Mundo, è stato fermato dai carabinieri ad Orta di Atella  con l’accusa di tentato omicidio per aver investito con la propria auto un 22enne, rendendolo invalido a vita.

Mundo, con precedenti per spaccio e altri reati, è stato coinvolto anche in un precedente tentato omicidio. Il padre Salvatore Mundo, è un boss legato al clan dei Casalesi (famiglia Russo legata agli Schiavone). Dopo essere stato recentemente scarcerato, è attualmente sottoposto alla sorveglianza speciale.

Secondo i carabinieri, il 6 febbraio Mundo, a bordo della sua auto con la fidanzata, ha incrociato il 22enne a piedi ad Orta di Atella. I due avevano delle questioni in sospeso legate ad affari illeciti, probabilmente legati allo spaccio di droga, anche se il movente non è ancora chiaro.



    Dopo aver visto il giovane, Mundo ha fatto inversione con l’auto, lo ha inseguito e investito, per poi fuggire. La vittima è stata trasportata d’urgenza in ospedale dove è stata riscontrata una lesione al midollo spinale che gli ha procurato la paralisi permanente degli arti inferiori e altri gravi problemi fisici.

    Meno di due mesi dopo l’incidente, Mundo è stato identificato e arrestato su ordine della Procura per evitare la sua fuga. Durante la perquisizione a casa del 26enne, i carabinieri hanno rinvenuto e sequestrato 21.250 euro e alcuni grammi di cocaina.


    Torna alla Home

    LASCIA UN COMMENTO

    Per favore inserisci il tuo commento!
    Per favore inserisci il tuo nome qui


    La Giunta comunale ha dato il via libera ai lavori di messa in sicurezza di un settore delle gradinate della Curva B inferiore dello stadio Maradona. Questa decisione è stata presa in seguito al riscontro di alcuni avvallamenti dei gradoni, che hanno evidenziato la necessità di interventi urgenti. Il progetto...
    Il Giudice dell'Udienza Preliminare di Salerno ha emesso una condanna di due anni e dieci mesi di reclusione per Salvo Gregorio Mirarchi, 32 anni di Montepaone. Mirarchi è stato ritenuto responsabile delle minacce di morte contenute in una lettera inviata nel gennaio del 2023 alla Procura della Repubblica di Catanzaro,...
    Il Barcellona non accetta la sconfitta nel "Clasico" contro il Real Madrid e si prepara a chiedere la ripetizione della partita persa ieri per 3-2. La decisione è stata presa in seguito al controverso gol fantasma di Lamine Yamal, un episodio che potrebbe aver cambiato le sorti del match. Il...
    Il Napoli, tra un risultato deludente e l'altro, ha ripreso oggi nel pomeriggio gli allenamenti presso l'SSCN Konami Training Center di Castel Volturno in preparazione del prossimo match di campionato contro la Roma, in programma domenica allo Stadio Maradona alle 18:00. I giocatori si sono concentrati sul campo 2, iniziando...

    IN PRIMO PIANO