L'INTERVENTO

Il ministro Abodi: “Acerbi? Mi auguro sia in pace con la sua coscienza”

SULLO STESSO ARGOMENTO

Durante la firma del protocollo d’intesa tra Sport e Salute e la Conferenza delle Regioni e Province Autonome, per lo sviluppo del sistema nazionale per il Censimento degli impianti sportivi, il Ministro per lo Sport e i Giovani, Andrea Abodi, ha risposto ad una serie di domande, dal caso Acerbi al razzismo nel calcio italiano.

“Sul tema del razzismo io non voglio aggiungere nulla”, ha dichiarato Abodi, enfatizzando l’importanza di anticipare piuttosto che seguire la cronaca. “Dire che siamo contro il razzismo lo ritengo a questo punto non scontato, ma non mi soddisfa”, ha aggiunto, sottolineando la necessità di un impegno concreto e continuo.

Riguardo alla decisione del Napoli di togliere le patch contro il razzismo dalle maglie, Abodi ha espresso comprensione per l’amarezza dei giocatori, ma ha ribadito la necessità di un’unità di intenti nel contrastare il fenomeno del razzismo. “Bisogna fare uno sforzo per rimanere tutti insieme a contrastare un fenomeno che non si può contrastare disarticolati e che anche in una situazione come questa ha bisogno di compattezza”, ha sottolineato.

“La sentenza sul caso è chiara? Esprimere un parere da parte mia è sempre inappropriato sul tema tecnico. Io ho espresso due pareri di principio e poi ognuno legge una sentenza per come vuole leggerla o per gli strumenti culturali che ha. D’altro canto una sentenza è il frutto delle valutazioni di ciò che è stato riportato. Mi auguro che chi ha giudicato abbia avuto tutte le informazioni utili per farlo e mi auguro che Acerbi sia in pace con la sua coscienza”.

“In altre sentenze il dispositivo tecnico non ha avuto bisogno di prove certe per aggiungere ad una condanna. Non è un caso che io abbia detto mi auguro che le informazioni e la documentazione messa a disposizione di chi ha giudicato sia stata effettivamente esaustiva. Ma il dato principale rimane quello della responsabilità individuale”.


Torna alla Home

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui


Francesco Benigno è stato squalificato dall'Isola dei Famosi dopo meno di una settimana. La produzione del reality ha comunicato la decisione con una nota ufficiale, senza specificare i "comportamenti non consoni e vietati dal regolamento" che hanno portato all'espulsione dell'attore. Benigno, dal canto suo, ha duramente contestato la squalifica sui...
Nel corso del terzo tentativo di arbitrato per dirimere la controversia sul pagamento di 19,5 milioni di euro di stipendi arretrati spettanti a Cristiano Ronaldo, l'ex stella della Juventus ha finalmente ottenuto giustizia al di fuori delle aule di tribunale. Il collegio arbitrale incaricato di risolvere la questione, composto...
Le indagini sulla presunta partecipazione a scommesse illegali nel calcio hanno portato a conseguenze serie per quattro giocatori, attualmente o ex del Benevento Calcio, che rischiano una squalifica di tre anni. Gaetano Letizia, Francesco Forte, Enrico Brignola e Christian Pastina sono i nomi coinvolti nel caso, che ha scosso...
Il 10 maggio a Giffoni Valle Piana l'ottava edizione Leonardo 2024 a Giancarlo Giannini. Per la prima volta l’attore sarà premiato non solo perché simbolo del cinema italiano ma come progettista tecnico. Presentano Pino Strabioli e Alba Parietti. Tema la luna: interverrà Giani Togni. I premiati: per la Divulgazione Scientifica Alberto Luca Recchi per...

IN PRIMO PIANO